Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Recovery fund, il monitoraggio delle spese diventa stretto

C’è attesa per le linee guida al Recovery Fund che la Commissione Ue dovrebbe presentare giovedì, all’indomani del discorso della presidente Ursula von der Leyen sullo Stato dell’Unione. Le linee guida tecniche accompagneranno la Comunicazione politica, in attesa che venga definito il regolamento (ancora sotto negoziato) per la Recovery and resilience facility, lo strumento principale del Recovery Fund che prevede aiuti (prestiti e trasferimenti) in cambio di riforme. Le linee guida serviranno per la redazione dei piani di ripresa nazionali contenenti le riforme e i progetti di investimento, e spiegheranno anche il legame con il semestre europeo. Le indicazioni di base per i piani verrà dalle Raccomandazioni Paese che ogni anno la Commissione redige. A queste si aggiungono le priorità Ue comuni a tutti gli Stati membri: la transizione verde e digitale, l’inclusione. Saranno presentati anche dei «template» (modelli) con degli esempi che saranno aggiornati una volta che ci sarà il regolamento. Verrà anche spiegato il meccanismo di controllo interno sull’uso dei fondi che gli Stati dovranno mettere in piedi per verificare che i soldi vadano ai destinatari, che non ci sia un doppio finanziamento ecc. Un sistema simile a quello per i fondi strutturali che però rischia di essere troppo impegnativo per la nostra macchina amministrativa.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«La priorità oggi è la definizione di un piano concreto e coraggioso per fruire dei fondi dedicat...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Sempre più al centro degli interessi della politica, ora la Banca Popolare di Bari finisce uf...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il post-Covid come uno spartiacque. Le aspettative dei 340 investitori che hanno partecipato alla di...

Oggi sulla stampa