Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Quei pedinamenti che fanno tremare l’ad di Credit Suisse

Il pedinamento, ordinato nei mesi scorsi dai vertici di Credit Suisse, nei confronti di due manager della banca elvetica, l’ex-responsabile della gestione patrimoniale Iqbal Khan e l’ex-capo del personale Peter Goerke, è finito nel mirino della Finma, l’equivalente svizzero della Consob. Lo rivela il portale economico di Zurigo Inside Paradeplatz. Clamoroso fu il caso del 42 enne Kahn, banchiere di origini pakistane, vera e propria star della finanza. Passato a Ubs scoprì di essere pedinato. La vicenda venne alla luce e per un attimo tremò la poltrona dell’amministratore delegato di Credit Suisse, il franco-ivoriano Tidjane Thiam. Peraltro, secondo indiscrezioni, in pessimi rapporti personali con Khan. Il consiglio di amministrazione del gruppo bancario assolse Thiam, cacciando, invece, il responsabile della sicurezza. La vicenda fu macchiata da una tragedia, per il suicidio di uno dei protagonisti del pedinamento. Ora, nonostante le scuse di Credit Suisse, l’inchiesta della Finma fa tremare di nuovo la poltrona di Thiam. “Solo speculazioni”, relativizza il colosso bancario.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Non deve essere stato facile occupare la poltrona più alta della Bce nell’anno della peggiore pes...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Prelios Innovations e Ibl Banca (società attiva nel settore dei finanziamenti tramite cessione del ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La pandemia ha spinto le famiglie italiane a risparmiare di più. E questo perchè il lockdown e le ...

Oggi sulla stampa