Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

I profitti Creval volano a +77%

Creval ha realizzato nel 2019 un utile netto di 56,2 milioni di euro, in crescita del 77% su base annua. Il margine di interesse è ammontato a 84,8 milioni (+0,9%), le commissioni nette a 63,1 mln (+1,4%), i proventi operativi a 637,4 mln (689,5 mln nel 2018). Le rettifiche di valore nette sono state pari a 44,9 milioni (25,9 mln) e gli accantonamenti ai fondi per rischi e oneri sono scesi del 35,6% a 10,2 milioni. Il Cet1 si è posizionato al 20,1%.

La raccolta commerciale è ammontata a 16,4 miliardi (+7,8%), gli impieghi netti verso la clientela retail a 6,4 miliardi (+1,8%), i crediti netti totali a 14,5 miliardi (-7,5%). I crediti deteriorati netti sono scesi del 15,9% a 732,5 milioni e le sofferenze sono calate del 29,6% a 144 milioni. La copertura delle sofferenze si è attestata al 74,2% (82,7% a fine settembre) e, ha commentato l’istituto, rimane su livelli elevati posizionandosi nella fascia alta del settore.

«Insieme a tutti i colleghi proseguiamo nell’implementazione del piano con determinazione e disciplina», ha affermato l’a.d. Luigi Lovaglio. «Confidiamo di essere sulla strada giusta per il raggiungimento degli obiettivi intermedi al 2021, anno nel quale la banca prevede di tornare alla distribuzione del dividendo sulla base dell’utile 2020. Quest’anno è incominciato con una progressione positiva, considerato il perfezionamento della cessione dell’attività di credito su pegno, che ha generato una significativa plusvalenza con un importante contributo al risultato netto». Lovaglio ha aggiunto che «in sette mesi dalla presentazione del piano industriale, la banca ha raggiunto ragguardevoli risultati in termini di efficienza e miglioramento del profilo di rischio con un forte focus sulla redditività, riuscendo così a conseguire un utile netto in forte crescita rispetto all’anno precedente».

Quest’anno sono previsti un incremento della redditività, un continuo miglioramento del profilo di rischio e il mantenimento di un’elevata patrimonializzazione. L’attività commerciale rimarrà focalizzata sulla clientela retail, in particolare favorendo gli impieghi verso famiglie e piccole medie imprese, il cui stock è atteso in ulteriore aumento.

In borsa Creval ha guadagnato il 6,48% a 0,071 euro.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Cdp ha appena celebrato il più grande matrimonio del 2020, quello che ha portato alle nozze Sia (4,...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Era nell’aria, adesso c’è la conferma ufficiale: l’Opa del Crédit Agricole Italia è «inatt...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Iccrea esce dal capitale di Satispay ma non abbandona il fintech. L'operazione, anzi, ha l'obiettivo...

Oggi sulla stampa