Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

I profitti Cdp a 3,4 mld

Cassa depositi e prestiti ha realizzato nel 2019 un utile netto consolidato di 3,4 miliardi di euro, di cui 1,8 mld di pertinenza della capogruppo, e ha mobilitato risorse per 34,6 miliardi a supporto dell’economia italiana. Il totale attivo consolidato è ammontato a 448,7 miliardi. Cdp ha mobilitato a favore delle imprese 24,9 miliardi, con oltre 20 mila aziende servite. Altri 9,3 mld sono andati a favore di infrastrutture, p.a. e territorio con oltre 1.200 enti supportati.

Per Cdp spa le risorse mobilitate sono salite a 21,4 miliardi, l’utile netto è in crescita a 2,7 mld e il totale attivo è pari a 386 mld. La raccolta complessiva è stata di 356 miliardi. Poste italiane ha contribuito alla raccolta con 265 miliardi da buoni fruttiferi e libretti postali (+2,7%). Il risparmio postale ha messo a segno la migliore performance di raccolta netta Cdp degli ultimi cinque anni (+3,4 mld).

Intanto Cdp ha approvato il primo bilancio di sostenibilità. «Cassa depositi e prestiti ha chiuso il 2019 con importanti risultati, sia dal punto di vista economico-finanziario, sia soprattutto per la capacità di offrire supporto all’economia del paese, nei diversi settori produttivi e dei servizi, nel pubblico e nel privato, a favore dell’export e delle infrastrutture», ha osservato il presidente Giovanni Gorno Tempini. «Ci aspetta un 2020 di ancor più grande lavoro: Cdp è impegnata al massimo per offrire tutto il sostegno possibile al paese in un frangente così drammatico e difficile».

«Continua il sostegno di Cdp al paese con misure eccezionali, ora la sfida è la ripartenza», ha aggiunto l’a.d. Fabrizio Palermo. «Con il 2019 si è concluso il primo anno di piano industriale 2019-2021 con risultati finanziari molto positivi e importanti ritorni per i nostri azionisti. Il margine d’interesse, il margine d’intermediazione e l’utile sono cresciuti in modo significativo. Il gruppo sta continuando, di concerto con il ministero dell’economia, a sostenere con misure eccezionali le imprese, la pubblica amministrazione e lo sviluppo infrastrutturale».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Il virus ci ha cambiati profondamente. Ma non è chiaro come. Quali effetti lascerà su di noi, sull...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

II lavoratori messi in ginocchio dalla crisi tornano in piazza. Ministro Orlando, qual è il piano d...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Ancora caos sulla tassazione dei compensi derivanti dai contratti decentrati. Il balletto tra tassaz...

Oggi sulla stampa