Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Privatizzazioni, l’ipotesi convertibile

Le Poste, dice Francesco Caio, non sono pronte per andare in Borsa. Enav è ancora in rampa di lancio ma dopo il risultato della quotazione di Fincantieri — finita quasi tutta ai risparmiatori a fronte del disinteresse degli investitori istituzionali che ha anche costretto Fintecna a ritirare dalla vendita il proprio pacchetto di azioni — il momento non è dei migliori per andare a vendere aziende a Piazza Affari. Meglio accelerare sul «piano B», ossia sulla cessione delle quote di Eni ed Enel. 
Il lavoro è iniziato e il ministero sta valutando le diverse modalità per impostare le vendite. E tra le ipotesi all’esame di Via XX Settembre, titolare del 31,2% dell’Enel e del 30% dell’Eni (il 3,9% diretto e il 26,4% tramite la Cdp), ci sarebbe anche quella di cedere i pacchetti direttamente alla Cdp, che ha in pancia liquidità in abbondanza. E il passaggio potrebbe avvenire non con il trasferimento diretto delle azioni ma attraverso la vendita di un bond convertibile, con sottostante i pacchetti dei due gruppi controllati dal ministero dell’Economia, il quale incasserebbe liquidità, continuando a ricevere i dividendi, in cambio di un rendimento alla Cdp. E avrebbe inoltre tutto il tempo per decidere come sistemare la quota. Ieri il ministero dell’Economia ha fatto intanto un passo avanti ampliando il raggio d’azione del Fondo strategico, il private equity controllato dalla Cdp, che ora potrà investire anche in società operanti nei settori turistico-alberghiero, dell’agroalimentare e della distribuzione, della gestione dei beni culturali e artistici.
E intanto, in attesa di conoscere le decisioni del governo, anche l’Enel ha fatto un passo avanti. Il board ha deciso di accelerare sul piano di dismissioni dando incarico a Deutsche Bank e Bnp Paribas per la vendita delle attività di generazione in Slovacchia e a Citi e Unicredit per quelle di distribuzione e vendita in Romania.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Leonardo Del Vecchio stila la lista per il rinnovo del consiglio di amministrazione di Essilor Luxot...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Per capire la Ragioneria generale dello Stato bisogna aver visitato la sala di Via Venti Settembre d...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Riflettori puntati sulla cessione della quota (il 62,50%) di Banca Profilo, oggi all’interno del p...

Oggi sulla stampa