Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Prelios e Ccb velocizzano la vendita di crediti deteriorati

Velocizzare la vendita e la gestione dei crediti deteriorati per le Bcc: questo l’obiettivo dell’accordo tra i gruppi Prelios e Cassa Centrale Banca (Ccb). Le controllate Prelios Innovation e Centrale Credit Solutions, società di Ccb che segue cessione e cartolarizzazione di crediti deteriorati per conto delle 79 banche del gruppo, hanno sottoscritto una partnership per la promozione e l’adozione della piattaforma per il trading di crediti non performing, BlinkS. Alla piattaforma, partita da pochi mesi, aderiscono già 50 operatori; ora compie «un salto qualitativo e dimensionale di grande rilievo», sottolinea Gabriella Breno, ceo di Prelios Innovation. L’obiettivo è dare «efficienza, trasparenza e costi contenuti nelle operazioni di cessione del credito». Per Fabrizio Berti, ceo di Centrale Credit Solutions, «sarà un ulteriore supporto alle nostre banche per il miglioramento dei propri npl ratios».

Ubi verso il piano industrialeSarà una settimana intensa, quella di metà febbraio, per il ceo di Ubi, Victor Massiah (foto). Il banchiere presenterà il 10 febbraio i conti 2019, mentre il 17 febbraio svelerà il piano industriale. Il mercato si attende indicazioni anche sul fronte del risiko. Nei giorni scorsi Goldman Sachs ha rilanciato l’idea delle nozze Ubi-Banco Bpm che garantirebbero le più alte sinergie. A inizio marzo toccherà all’istituto guidato da Giuseppe Castagna presentare il piano. E si vedrà se il matrimonio si potrà fare. O se andranno cercati altri pretendenti.

Barabino nella top ten globale MergermarketBarabino & Partners si conferma al primo posto in Italia nel ranking Mergermarket per numero di operazioni assistite, 97 nel 2019; la società di comunicazione guidata da Luca Barabino è prima anche per valore delle operazioni. Inoltre sale al quinto posto in Europa e per la prima volta entra nella top ten mondiale, all’ottavo posto, con 108 operazioni, unica realtà non anglosassone in classifica.

Presidenza di Confindustria: candidature entro il 5 febbraio(ri.que.) L’insediamento ufficiale dei «saggi» di Confindustria — Andrea Bolla e Maria Carmela Colaiacovo e Andrea Tomat — avverrà domani, 29 gennaio. Così per presentare le autocandidature al vertice di viale Dell’Astronomia ci sarà qualche giorno in più: fino alla mattina del 5 febbraio. In campo il Carlo Bonomi, Licia Mattioli, Emanuele Orsini e Giuseppe Pasini.

Il contratto della sanità privata torna in alto mare(ri.que.) Torna in alto mare il contratto della sanità privata. I sindacati attaccano l’Aiop, l’associazione italiana ospedalità privata che rappresenta 492 strutture sanitarie private di ricovero e cura per 52 mila posti letto. «Ci viene richiesto di inserire una clausola per cui il datore di lavoro, se insoddisfatto delle intese regionali, possa decidere di non erogare tutti gli aumenti contrattuali», lamentano Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Segnali contrastanti sul fronte Atlantia-Cdp. L’opinione prevalente è che la cordata coagulata in...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Non si tratta solo di scegliere una nuova data a partire dalla quale si potrà di nuovo licenziare. ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La proroga del Temporary Framework europeo (il Quadro temporaneo sugli aiuti di Stato) consentirebbe...

Oggi sulla stampa