Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Popolare di Sondrio «Risultati positivi nonostante la pandemia»

La pandemia ha colpito l’attività della Banca Popolare di Sondrio, tuttavia, i risultati del 2020 che saranno presentati saranno positivi. È quanto si legge nella lettera inviata ai quasi 162.000 soci della banca valtellinese. «In questo contesto altamente recessivo, fatto di arresti produttivi e incertezze a ogni livello, la banca è stata penalizzata nella propria attività, e le ripercussioni della negativa evoluzione del quadro macroeconomico hanno reso opportuna l’effettuazione di straordinari accantonamenti sul rischio del credito», è indicato nella lettera. Il gruppo, «grazie alla diversificazione e all’impegno delle rispettive strutture, è riuscito a esprimere adeguate capacità di reazione nel contrastare i persistenti eventi avversi, tant’è che le risultanze finali, da sottoporre ai soci per l’approvazione, si annunciano positive». In particolare, nella lettera ai soci, si specifica che «testimoniano la nostra solidità diversi fattori, tra cui il Cet1 Ratio, il Tier1 Ratio e il Total Capital Ratio, indicatori che a fine settembre presentavano, rispettivamente, percentuali del 16,25, 16,29 e 18,66, che trovano sostanziale conferma nei dati di fine dicembre e ci pongono sul podio tra le banche nazionali». Si ricorda inoltre, che, «nell’ambito di un ampio programma di interventi sui crediti deteriorati, a giugno si è positivamente conclusa l’operazione di cessione massiva di sofferenze lorde per quasi un miliardo di euro, alla quale, sul calare dell’anno, si è aggiunta un’analoga operazione per circa 372 milioni».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Un anno dopo aver scosso Wall Street mettendo le politiche a tutela dell’ambiente al centro del ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Proprio nel giorno delle dimissioni del governo Conte dagli ambienti finanziari trapela con determin...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Alla fine il Cr7 dei banchieri ha vinto, come nelle previsioni, la corsa per la poltrona più alta d...

Oggi sulla stampa