Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Popolare Sondrio resta al lavoro sugli Npl

«Il semestre beneficia del recupero borsistico e della tenuta del core business (margine di interesse e commissioni)», tuttavia «risente dei prudenziali accantonamenti effettuati sul fronte rischio di credito, che si sono resi opportuni per mantenere la solidità aziendale, in previsione del peggioramento del contesto macroeconomico». È quanto indicato dai vertici della Banca Popolare di Sondrio, il presidente Francesco Venosta e il consigliere delegato Mario Alberto Pedranzini, nella lettera di metà esercizio ai soci. «L’andamento sfavorevole dei mercati finanziari, riflettendo le incertezze congiunturali con accentuata volatilità, ha trovato riscontro nei dati negativi del primo trimestre», viene sottolineato nella lettera prima di ricordare che, nell’esercizio Eba sui dati di bilancio 2019 degli istituti di credito europei, la Banca Popolare di Sondrio «si distingue per i livelli di copertura dei crediti deteriorati e per la solidità patrimoniale». Sul tema delle esposizioni problematiche, Venosta e Pedranzini ricordano il perfezionamento recente della cessione di sofferenze per un miliardo mentre «per il corrente anno è prevista un’ulteriore operazione della specie, per un controvalore di circa 400 milioni».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

TORINO — La produzione della 500 elettrica ferma i contratti di solidarietà nel polo torinese, tr...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Non deve essere imputata la società unipersonale. Non sulla base del decreto 231. In questo...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Ancora al palo la corsa agli aumenti di capitale agevolati dall’articolo 26 del Dl 34/2020...

Oggi sulla stampa