Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Pop. Sondrio aiuta l’economia

Banca popolare di Sondrio ha chiuso il primo trimestre con una perdita netta di 46,5 milioni di euro, che si confronta con l’utile di 34,9 mln dello stesso periodo del 2019. Il margine d’interesse è sceso del 6,7% a 112,2 milioni, le commissioni nette sono cresciute del 4,5% a 78,9 mln e il margine di intermediazione è diminuito del 41,5% a 132,7 mln. Lo stock dei crediti deteriorati lordi è calato dell’1,3% a 3,683 miliardi. In flessione la raccolta diretta a 31,787 miliardi (-2,6% su base trimestrale) e quella indiretta a 30,24 mld (-10,4%). Gli impieghi sono migliorati dello 0,8% dal trimestre precedente a 27,619 mld. Il Cet 1 fully phased si è posizionato al 15,25%.

L’istituto ha spiegato che il brusco deterioramento del contesto macroeconomico provocato dalla pandemia ha comportato la necessità di procedere ad aggiustamenti in senso prudenziale dei fattori qualitativi e quantitativi da includere negli scenari previsionali. Ciò ha influito anche sulla valutazione dei crediti con riferimento, in particolare, a quelli deteriorati, penalizzati dal blocco delle attività della Giustizia. Fattori che hanno imposto di adeguare le valutazioni dei crediti deteriorati, apportando ulteriori rettifiche che migliorano i tassi di copertura ma gravano il conto economico. «Possiamo oggi confermare», ha riferito l’a.d. Mario Pedranzini, «il prossimo completamento della cessione massiva di sofferenze per circa un miliardo di euro, cui seguirà in corso d’anno un’operazione analoga per un valore pari a circa 400 milioni di euro».

Intanto la banca ha intrapreso una serie di attività di risposta alle problematiche relative all’emergenza sanitaria, coordinandole con la creazione di un comitato di crisi. Oltre all’implementazione delle misure necessarie per continuare a fornire tutti i servizi bancari garantendo la tutela della salute di clienti, dipendenti e fornitori, sono state attuate le misure di sostegno all’economia previste dai decreti del governo e dai protocolli Abi. La popolare è attiva da settimane per la concessione delle moratorie ex-lege, delle moratorie Abi e di quelle volontarie. E’ stato erogato credito a famiglie e imprese per 900 milioni di euro.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Al via l ’alleanza con la piattaforma Fabrick per offrire alle banche le gestioni patrimoniali. ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

L’Europa scommette sull’idrogeno per centrare gli obiettivi climatici del Green deal. La rivoluz...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

È partita ieri l'offerta pubblica di scambio volontaria (Ops) promossa da Intesa Sanpaolo sulla tot...

Oggi sulla stampa