Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Pirellone, dalla Nutella agli hotel di lusso ecco le spese folli dell’opposizione

MILANO — Carlo Spreafico è stato tradito dalla Nutella. Quei 2,70 euro spesi dal consigliere del Partito democratico per comprare un barattolo della mitica crema di nocciola e cacao il 31 agosto del 2011, sono sembrati ai finanzieri del Nucleo di polizia tributaria di Milano un indizio interessante: non tutte le spese del rappresentante dei cittadini al Consiglio regionale lombardo, forse, hanno a che fare con la sua attività istituzionale. Alla fine, i finanzieri hanno stilato un elenco di trenta pagine di scontrini e fatture incongrui con il suo mandato. In tutto, più di 47mila euro tra hotel, parcheggi, pranzi, un ombrello, pneumatici, due blackberry, una macchina fotografica, una videocamera e altro ancora.
Spreafico è uno dei 29 consiglieri di minoranza che ieri hanno ricevuto un’informazione di garanzia, con l’accusa di peculato, per l’inchiesta sui rimborsi pazzi al Pirellone dei pm Robledo, D’Angelo e Filippini di Milano. Dopo i 62 indagati del Pdl e della Lega, ecco che tocca al centrosinistra. Ci sono i capigruppo di tutti i partiti: oltre al Pd, anche l’Udc, Sel, l’Idv e il partito dei Pensionati, la cui unica rappresentante,
Alessandra Fatuzzo, ora corre per il Pdl. Gli importi delle spese sostenute dai membri dell’opposizione sono in media più bassi di quelli contestati alla maggioranza. E, a parte il caso di Spreafico, rare sono le “deviazioni” dei fondi pubblici per esigenze strettamente personali. Abbondano, però, i pranzi e gli hotel e, soprattutto, le spese di propaganda che dovrebbero essere coperte dal finanziamento pubblico ai partiti.
Franco Mirabelli, del Pd, spende per esempio quasi tremila euro per finanziare associazioni che promuovono la sua attività. E si concede, secondo la procura, troppi pranzi e alberghi, in alcuni casi da gran signori, come l’hotel Quirinale di Roma, costato 352 euro il 17 aprile del 2010. Di classe anche i regali elargiti da Enrico Marcora, dell’Udc, che in prossimità del Natale del 2010 ha speso 2380 euro per acquistare varie copie del libro “Il bene di tutti, gli affreschi del Buon Governo”, nel quale sono riprodotte le decorazioni del palazzo pubblico di Siena di Ambrogio Lorenzetti. Tecnologici gli investimenti di Stefano Zamponi, dell’Idv, che ha speso 2631 euro per pc e accessori. Focacce, spremute e pranzi fusion (e 353 euro per un necrologio) sono alcune delle spese ritenute incongrue del capogruppo di Sinistra ecologia e libertà Chiara Cremonesi, che però le giustifica come una forma di compenso ai collaboratori non retribuiti. Per la procura, tuttavia, quelle uscite non devono gravare sui contribuenti. Così come non possono essere addebitati all’erario tutti i pagamenti di servizi pubblicitari su Facebook di Sel che, in totale, si è vista contestare 91mila euro di spese in due anni.
«Se gli eletti nella mia coalizione riceveranno un rinvio a giudizio si dimetteranno», assicura il candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione Umberto Ambrosoli. Ma Roberto Ambrosoli lo punzecchia su twitter: «Consiglieri regionali (ora in
lista con Ambrosoli) indagati per peculato si facevano rimborsare la Nutella. Giovane Ambro 2 pesi e 2 misure?». (In realtà, però, Spreafico non è più candidato). Roberto Formigoni, indagato per corruzione, invece se la prende con il sindaco di Milano Giuliano
Pisapia: «Il 21 dicembre dichiarò che l’indagine sui rimborsi ai gruppi di maggioranza costituiva un colpo alla credibilità della giunta. Confermi il giudizio nei confronti dei suoi compagni di coalizione».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

L’esordio di Andrea Orcel come ad di Unicredit, uscita con un utile trimestrale doppio rispetto al...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Vittorio Colao, ministro per l’Innovazione tecnologica, non fa suo il progetto per una rete unica ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Un blitz della Ragioneria generale dello Stato evita un "buco" di 24 miliardi nel decreto "Sostegni ...

Oggi sulla stampa