Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Pirelli conferma il dividendo Migliorano margini e ricavi

Il «premium», l’alto di gamma, continua a sostenere i conti della Pirelli spingendo il fatturato e i margini della Bicocca che ha chiuso il 2013 con un aumento dei ricavi dell’8,4% al netto dell’effetto cambi, a quota 6,14 miliardi, e un risultato operativo di 791 milioni che ha portato la redditività al 13%. Il bilancio è stato approvato ieri dal consiglio del gruppo guidato da Marco Tronchetti Provera che ha deciso di proporre ai soci convocati per il 12 giugno un dividendo di 0,32 euro alle azioni ordinarie (0,39 le risparmio), invariato rispetto all’anno scorso.
A fare la differenza è stata la crescita nel segmento dei pneumatici alto di gamma, le gomme per le supercar in cui Pirelli è leader, che con una crescita dei volumi complessivi del 15,3% (27,5% solo nell’ultimo trimestre) ha contribuito per circa un terzo al fatturato di gruppo. ma anche la generazione di cassa, che ha permesso un taglio del debito di quali 600 milioni, a 1,3 miliardi. La diversificazione geografica, l’altro pilastro della strategia di Pirelli, ha avuto anch’essa il suo effetto. Le vendite sui mercati emergenti, cresciute del 4,3%, ha compensato la flessione in Europa (-2,2) e nell’area Nafta (-1,5%). A fare da contraltare ci sono però le svalutazioni sulle partecipazioni, pari a 78,3 milioni, e gli oneri finanziari, che hanno fatto scendere l’utile del 21,7% a 306,5 milioni.
Per il 2014 le attese sono positive. «Abbiamo iniziato con il piede giusto» ha detto Tronchetti agli analisti. Il target del risultato operativo è stato confermato a circa 850 milioni post oneri di ristrutturazione, mentre le stime sui ricavi sono state tagliate da 6,6 a 6,2 miliardi. «La nostra rotta continua sul tracciato del piano» ha spiegato il presidente della Pirelli, ricordando di avere per il gruppo «prospettive di lungo termine» dopo l’ingresso di Rosneft, che consentirà «un’ulteriore crescita di lungo termine» e un «trampolino» per accelerare in «Cina, Asia, Africa e America Centrale».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Non deve essere stato facile occupare la poltrona più alta della Bce nell’anno della peggiore pes...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Prelios Innovations e Ibl Banca (società attiva nel settore dei finanziamenti tramite cessione del ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La pandemia ha spinto le famiglie italiane a risparmiare di più. E questo perchè il lockdown e le ...

Oggi sulla stampa