Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Piattaforma per emissione security token

Nasce la prima piattaforma italiana per l’emissione e il collocamento di security token degli alternative investment, per investitori istituzionali e retail. L’alternative investment è mercato in forte crescita a livello mondiale (Cagr previsto +9,8% al 2025). In Italia ha superato 45 mld di euro nel 2019. Vi stanno lavorando CeTIF, Reply e Fondazione Cariverona, con il supporto legale di Chiomenti e fiscale di Linklaters.

La prima tipologia di asset class su cui verrà testata l’emissione di Security Token sarà quella del real estate, che in Italia ha raggiunto un market cap di oltre 7,89 Trilioni di euro (2020). Da ottobre 2021 sarà possibile testare l’emissione ed il collocamento di security token con sottostante real estate. Successivamente, diventerà operativa anche per altre tipologie di asset class come: crediti, private equity/debt, venture capital, infrastrutture sostenibili Esg – compliant, opere d’arte e collezionabili.

Alla Security Token & Alternative Investment Sandbox, come le precedenti pensata in logica ecosistemica e quindi aperta alle Autority e a tutti i soggetti interessati a partecipare, hanno già aderito: Bper Banca, Banca Generali, Banca Mediolanum, Reale Mutua e Iccrea. I partecipanti, nei ruoli di originatori (proprietari di beni), advisor/collocatori (banche commerciali e di investimento) e investitori istituzionali e retail, potranno sperimentare i benefici e il valore di business generati dalla tokenizzazione con tecnologia Dlt/blockchain.

Operativamente la piattaforma consentirà agli originatori di smobilizzare per intero o parzialmente (attraverso il frazionamento) l’asset di proprietà, ottenendo liquidità dallo stesso anche quando è illiquido; agli advisor-collocatori di ampliare l’offerta, strutturando e collocando i security token presso investitori istituzionali e retail che, a loro volta, potranno diversificare il proprio portafoglio accedendo ad un nuovo mercato, più trasparente.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Dopo Google, anche Facebook firma un accordo che apre la strada alla remunerazione di una parte del...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Se lavori, niente assegno di invalidità. Lo dice l’Inps nel messaggio 3495 del 14 ottobre scorso...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Ripensare, allungare, integrare Quota 102-104, eredi di Quota 100, per anticipare la pensione: tutt...

Oggi sulla stampa