Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Per le multe è retroattiva la franchigia di due giorni

Chi ha pagato tempestivamente un verbale stradale con sistemi elettronici può confidare su due giorni ulteriori di franchigia per l’accredito della valuta. E questa interpretazione ha efficacia retroattiva anche per i procedimenti sanzionatori non ancora conclusi. Lo ha chiarito l’Interno con la circolare del 15 aprile 2016. L’art. 17-quinquies del dl 18/2016, ha specificato che per i pagamenti diversi da quelli in contanti o tramite conto corrente postale, l’effetto liberatorio del pagamento della multa si produce se l’accredito all’amministrazione avviene entro due giorni dalla data di scadenza del pagamento. Ma in caso di pagamento con strumenti di transazione elettronici possono esserci degli scostamenti. Perciò si è reso necessario adottare un correttivo che però riguarda anche i procedimenti sanzionatori non ancora conclusi, basati su pagamenti quasi tempestivi. In buona sostanza, specifica il Viminale, la novella si applica a tutti i verbali per i quali il pagamento della sanzione sia intervenuto in modalità e termini in argomento.

Stefano Manzelli

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

L’anno del Covid si porta via, oltre ai tanti morti, 150 miliardi di Pil. Ma oggi si può dire che...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Forte crescita dell’attività di private equity nei primi due mesi dell’anno. Secondo il dodices...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Goldman Sachs ha riavviato il suo trading desk di criptovalute e inizierà a trattare futures su bit...

Oggi sulla stampa