Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Pensioni e Covid La sveglia di Visco

Per avere un’idea di come può andare (anche peggio) se la recessione da Covid non viene affrontata seriamente, bisogna assolutamente collegarsi mercoledì con gli Stati generali sulle pensioni della Bocconi. Dopo che il rettore Gianmario Verona avrà dato il via, sarà il meglio di accademia e istituzioni a confrontarsi su debito previdenziale e debito pubblico alla luce dello choc pandemico, a cominciare dal governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco. Al tavolo digitale Maria Bianca Farina (Ania), Elsa Fornero, Francesco Giavazzi, Luigi Guiso, il capo del debito pubblico in via XX Settembre, Davide Iacovoni e il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico. Chiude il ceo della Bocconi, Riccardo Taranto. E se il governatore deve badare all’economia e ai conti pubblici, toccherà al direttore generale, Daniele Franco, giovedì presidiare tavoli e incontri dove si discute di banche e finanza: per esempio giovedì per la 52° giornata del credito promossa dall’Associazione nazionale per lo studio dei problemi del credito presieduta da Ercole Pellicanò.

Spinta Wpp al made in Italy

Visti i problemi, pensiamo ai sostegni. Wpp mette in scena venerdì, d’intesa con Ambrosetti, un evento dedicato alla comunicazione del made in Italy e al «percepito» da parte delle grandi realtà aziendali multinazionali. Ospiti di Valerio De Molli (Ambrosetti), Massimo Beduschi e Simona Maggini (Wpp Italia) un bel po’ di manager e imprenditori, da Maximo Ibarra (Sky Italia) a Francesco Mutti ( gruppo Mutti e Centromarca), Monica Poggio (Bayer Italia), Marco Travaglia (Nestlè Italia) , Francesco Pugliese (Conad) e Massimiliano Di Silvestre (Bmw Italia).

Sostenibilità Wcd

BCorp e società benefit sono le nuove frontiere dell’Esg individuate dalla Wcd Foundation, il think tank sulla corporate governance al femminile guidato in Italia da un triumvirato: Stefania Bariatti, Marina Brogi e Paola Maiorana. Mercoledì al tavolo con loro ci saranno Monica De Paoli (Milano Notai e Assobenefit) e Piermario Barzaghi di Kpmg. Partecipano Claudia Cattani (cda Rfi), Laura Cioli (Brembo, Pirelli e Mediobanca), Elisabetta Magistretti (Mediobanca) e Gabriella Porcelli (Terna).

Borsa e sostenibilità

Si chiamano «pillole» e l’Università Cattolica di Milano le somministra in tre formati: Soft skills, Digital skills e Clinical lectures. È un format snello con cui l’ateneo guidato da Elena Beccalli offre la possibilità agli studenti di acquisire o consolidare competenze in settori diversi. Il prossimo appuntamento con la Clinical lecture organizzata dalla Facoltà di Scienze Bancarie, Finanziarie e Assicurative, è dedicata al futuro di Borsa Italiana, in procinto di passare sotto le insegne di Euronext. La curatrice Cristina Finocchi Mahne, docente di Strategie di Sostenibilità alla Cattolica, ne parlerà «virtualmente» mercoledì con R affaele Jerusalmi, amministratore delegato di Borsa Italiana, in un webinar che incrocerà i temi della sostenibilità con il ruolo delle istituzioni che governano i mercati.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

L’Europa è pronta a smembrare i colossi del Web che non rispetteranno le nuove regole sul digital...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Nessuna autorizzazione preventiva, o per meglio dire nessuna esenzione in bianco per salire oltre il...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Invenzioni, brevetti, e altre opere dell’ingegno sono sempre più un pilastro dell’economia mode...

Oggi sulla stampa