Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Pegno non possessorio ampio

Pegno non possessorio esteso ai beni immateriali, patto Marciano, e cioè concessione di immobile a garanzia del credito, equiparato a ipoteca, convalida di sfratto per il rent to buy. Sono queste alcune delle novità approvate con la legge di conversione al dl 59/2016 (dl banche) con cui si riscrivono molte norme della procedura esecutiva immobiliare e si disciplina la procedura per l’accesso ai rimborsi dei clienti delle banche in stato di insolvenza (si veda ItaliaOggi del 8/6/2016). L’assemblea del senato ha votato, ieri, la fiducia al maxiemendamento del governo, con 169 sì, 70 no e nessun astenuto alla legge di conversione del decreto legge 59/2016. Il provvedimento passa ora all’esame della camera dei deputati per l’approvazione definitiva, in quanto è stato già annunciato che anche il passaggio alla camera sarà sottoposto al voto di fiducia.

Pegno non possessorio: è introdotta una nuova figura di garanzia reale mobiliare, in cui il debitore non si spossessa del bene mobile ma il creditore è garantito con l’iscrizione della garanzia in un apposito registro informatizzato.

Il pegno si applica ai beni mobili tra cui anche quelli immateriali. Esclusi i beni mobili registrati.

Rent to buy con convalida di sfratto. In caso di inadempimento, il creditore può avvalersi della procedura di convalida di sfratto per liberare il bene immobile.

Le regole per il patto marciano. Definito dal dl il finanziamento alle imprese garantito dal trasferimento di proprietà immobiliari o altri diritti reali immobiliari sospensivamente condizionato.

Nel corso dell’esame in commissione finanze del senato, è stata inserita una modifica per equiparare il patto a scopo di garanzia all’ipoteca.

La nota di trascrizione, con cui si attua il trasferimento, in caso di inadempimento, da parte del debitore, dovrà contenere determinati requisiti quali: l’importo della somma per la quale l’iscrizione è presa; gli interessi e le annualità che il credito produce: il tempo dell’esigibilità.

Esclusi dal contratto l’abitazione principale del proprietario e dei parenti fino al terzo grado.In commissione sono stati aumentati i tempi di inadempimento, trascorsi i quali, il bene passa di proprietà del creditore. (da sei a nove mesi).

Elenco dei professionisti. Un elenco con esami da sostenere e obblighi formativi per i professionisti che si occuperanno della vendita dei beni pignorati.

Reazioni. Il presidente della commissione finanze, Mauro Maria Marino, ha sottolineato che: «Il dl banche deve essere considerato come un’ulteriore perla di una collana che sta affrontando la questione del sistema bancario italiano, un sistema bancario sano, che non ha mai ricevuto aiuti di stato, a differenza di quello che è successo in altre realtà».

Sulla convalida di sfratto estesa al rent to buy Confedilizia evidenzia in una nota che: «La misura consentirà di risolvere un problema, quello delle garanzie per il proprietario nelle fasi patologiche del rapporto».

Cristina Bartelli

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Meno vincoli della privacy per l’utilizzo delle nuove tecnologie in chiave antievasione. La deleg...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il green pass diventa obbligatorio per quasi 20 milioni di lavoratori. Da metà ottobre per acceder...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Ha preso il via il digital tour di Imprese vincenti 2021, il programma di Intesa Sanpaolo per la va...

Oggi sulla stampa