Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Patuelli (Abi): spread deve tornare a zero

«Io non mi rassegno a uno spread prolungato, e tantomeno quasi eterno, a 300 punti. Dev’essere una fase eccezionale che deve essere superata»: lo ha affermato il presidente dell’Abi, Antonio Patuelli, parlando delle possibili conseguenze di un differenziale Btp-Bund su livelli elevati. Facendo riferimento alla storia di questo valore negli ultimi 60 anni, Patuelli ha rilevato che «non è stato costante e non è stato sempre a sfavore dell’Italia a questi livelli, tanto meno stabilmente. Di conseguenza, l’Italia deve puntare ad avere lo spread a zero o quasi a zero, come nel primo decennio di vita dell’euro».Patuelli ha aggiunto che l’Italia deve avere un commissario economico nella prossima legislatura europea: «Un commissario che partecipi, discuta e sia presente. Questo perché, se non si è al tavolo, si subiscono le decisioni come è accaduto in passato».

Il numero uno dell’Abi di è poi soffermato sulla questione del rinnovo contrattuale dei bancari: «Io non guardo mai le minacce, sono per usare sempre in maniera costruttiva il metodo della ragione. Negli anni più difficili, che dovrebbero ormai essere alle nostre spalle, si sono risolti tanti problemi di crisi aziendali con la costruttività del dialogo tra le banche e le rappresentanze sindacali. Dobbiamo costruire l’avvenire con tutto il positivo metodologico che abbiano maturato, soprattutto in questi anni di grandissime difficoltà. E, quindi, innanzitutto rispetto, un dialogo costruttivo, la ricerca di soluzioni per tutto il settore, che deve essere visto come un insieme dove tutti lavoriamo per la ripresa complessiva del nostro paese e delle banche, che ne sono un fattore assolutamente indispensabile».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Non ha tempi, non ha luoghi, non ha obbligo di reperibilità: è lo smart working di ultima generazi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Sono entusiasta di essere stato nominato ad di Unicredit, un’istituzione veramente paneuropea e ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il primo annuncio è arrivato all’ora di pranzo, quando John Elkann ha rivelato che la Ferrari pre...

Oggi sulla stampa