Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Patenti, verifica telematica

di Enrico Santi 

Controllo telematico per evitare di dare la patente a chi non possiede i necessari requisiti morali. Dovrà diventare operativo il 12/05/2012 il collegamento telematico fra i ministeri delle infrastrutture e trasporti e dell'interno per lo scambio delle informazioni necessarie per impedire il rilascio dei titoli abilitativi alla guida a chi non possiede i requisiti morali. Lo prevede il decreto del 24/10/2011 pubblicato in G.U. 265 del 14 novembre. L'art. 120 del codice della strada dispone che non possano conseguire la patente di guida, il certificato di abilitazione professionale per la guida di motoveicoli e il certificato di idoneità alla guida di ciclomotori le seguenti persone:

– i delinquenti abituali, professionali o per tendenza;

– coloro che sono o sono stati sottoposti a misure di sicurezza personali o alle misure di prevenzione previste dalla legge n. 1423 del 27 dicembre 1956 (a eccezione di quella di cui all'art. 2) e dalla legge n. 575 del 31 maggio 1965;

– le persone condannate per i reati di cui agli artt. 73 e 74 del dpr 309 del 9 ottobre 1990;

– i soggetti destinatari dei divieti previsti dagli artt. 75, comma 1, lettera a), e 75-bis, comma 1, lettera f), del dpr 309 del 9/10/1990;

– le persone destinatarie, per la seconda volta, di un provvedimento di revoca della patente, ai sensi del comma 2, dell'art. 222 del codice della strada.

Per dare attuazione al comma 5 dell'art. 120 del codice della strada e, quindi, consentire la trasmissione delle informazioni in modo da non rilasciare titoli abilitativi e registrare i dati relativi alla loro revoca, i ministeri competenti hanno dunque emanato il decreto che disciplina le modalità operative per il collegamento telematico fra il sistema informativo del Dipartimento per i trasporti, la navigazione e i sistemi informativi e statistici e quello del Dipartimento per le politiche del personale, dell'amministrazione civile e per le risorse strumentali e finanziarie. In dettaglio, entro i dieci giorni lavorativi precedenti alla data della prova pratica (o della prova teorica, nel caso di candidati al conseguimento del patentino dei ciclomotori che abbiano compiuto diciotto anni entro il 30/9/2005), il Dipartimento per i trasporti, la navigazione e i sistemi informativi e statistici dovrà inviare per via telematica al Dipartimento per le politiche del personale, dell'amministrazione civile e per le risorse strumentali e finanziarie l'elenco dei soggetti per i quali è in corso l'istruttoria per il rilascio della patente di guida, del certificato di abilitazione professionale e del certificato di idoneità alla guida di ciclomotori. Entro i due giorni lavorativi precedenti alla data fissata per le sedute di esame, le prefetture dovranno comunicare per via telematica le informazioni relative a eventuali elementi ostativi al rilascio dei titoli abilitativi alla guida. Il Dipartimento per le politiche del personale, dell'amministrazione civile e per le risorse strumentali e finanziarie dovrà interagire anche con il sistema informativo del casellario giudiziale e con le questure per acquisire le eventuali situazioni ostative. Le prefetture avranno il compito di provvedere alla lettura dei dati acquisiti dal Dipartimento del ministero dell'interno, di trasmettere le informazioni necessarie a impedire il rilascio dei titoli abilitativi alla guida e di aggiornare i dati relativi alle revoche. Il decreto del 24 ottobre dispone che il nuovo sistema di scambio delle informazioni dovrà diventare operativo il 12 maggio 2012, consentendo nel frattempo un adeguato periodo di sperimentazione delle procedure telematiche.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«La priorità oggi è la definizione di un piano concreto e coraggioso per fruire dei fondi dedicat...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Sempre più al centro degli interessi della politica, ora la Banca Popolare di Bari finisce uf...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il post-Covid come uno spartiacque. Le aspettative dei 340 investitori che hanno partecipato alla di...

Oggi sulla stampa