Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Patente, multe in saldo

Chi verrà sorpreso ripetutamente a guidare senza patente potrà cavarsela con una multa scontata del 30%. Niente penale dunque neppure per i recidivi più scaltri che possono permettersi di regolare il conto alla cassa ma che non hanno mai conseguito una licenza di guida. L’unico rischio per questi allegri trasgressori seriali può essere rappresentato dalla confisca del veicolo in caso di ripetizione dell’illecito. Lo ha evidenziato il ministero dell’interno con la circolare n. 300/A/852/16/109/33/1 del 5 febbraio 2016. Con l’avvenuta depenalizzazione della patente di guida entrata in vigore sabato scorso (dlgs 8/2016), circolare senza patente è diventato più agevole, soprattutto per chi potrà permettersi di pagare 3.500 euro di multa ad ogni ipotetico controllo, mettendo sul piatto, eventualmente, la confisca del veicolo ogni due sanzioni. Le istruzioni operative diramate dall’organo di coordinamento dei servizi di polizia stradale sono chiare. Condurre un veicolo a motore senza patente ora non è più un reato. E neppure circolare con una patente straniera nonostante l’inibizione alla guida sul territorio italiano oppure scaduta per i residenti da oltre un anno. La multa per chi viene trovato in difetto ora va da 5.000 a 30.000 euro. Ovvero per chi paga in misura ridotta 5.000 euro, ulteriormente limitati a 3.500 per chi paga subito, con lo sconto entro cinque giorni (salvo che il veicolo circoli contro la volontà del proprietario). Con il fermo amministrativo del veicolo per tre mesi. Ma se il soggetto è recidivo nel biennio potrebbe scattare la denuncia penale. Secondo il Viminale si può intendere una reiterazione dell’illecito depenalizzato, in conformità ai principi dell’art. 8-bis della legge 689/1981. Ma solo da adesso in poi e sempre che il primo illecito sia definito ovvero che il trasgressore benestante non abbia effettuato il tempestivo pagamento in misura ridotta. In questo caso non scatterà il penale. In ogni caso a parere del ministero la ripetizione della guida senza patente, anche se non può essere valutata come reiterata per qualsiasi motivo (per esempio per avvenuto pagamento in misura ridotta della multa) determinerà sempre la confisca del veicolo.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Un balzo in avanti. In parte previsto, ma che comunque apre una prospettiva diversa rispetto al pess...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Decontribuzione dal 50 al 100% per i lavoratori che usciranno dalla cassa integrazione del settore t...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Dica la verità, senatrice Bongiorno, ma la Lega vuole davvero i fondi del Recovery che sono legati ...

Oggi sulla stampa