Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Paletti alle non operative

La Cassazione chiarisce l’ambito applicativo delle società di comodo introdotto dal decreto Bersani. Non sfuggono infatti all’accertamento del reddito presunto le imprese che hanno un fatturato pari a zero o quasi perché hanno affittato l’azienda. È quanto affermato dalla Corte di cassazione che, con la sentenza n. 21358 del 21 ottobre 2015, ha respinto il ricorso di una srl. Dopo aver esaminato le norme introdotte nel 2006, sdoganandole da qualunque dubbio di legittimità costituzionale, la sezione tributaria ha chiarito che attraverso tale disciplina (poi più volte ulteriormente modificata) si intende disincentivare il fenomeno dell’uso improprio dello strumento societario, utilizzato come involucro per raggiungere scopi, anche di risparmio fiscale, diversi, quale l’amministrazione dei patrimoni personali dei soci, da quelli previsti dal legislatore per tale istituto (cosiddette società senza impresa, o di mero godimento, dunque «di comodo»). Ma non solo. Per i Supremi giudici, il meccanismo deterrente consiste nel fissare un livello minimo di ricavi e proventi correlato al valore di determinati beni patrimoniali, il cui mancato raggiungimento costituisce elemento sintomatico della natura non operativa della società, con conseguente presunzione di un reddito minimo, stabilito in base a coefficienti medi di redditività dei detti elementi patrimoniali di bilancio. Spetta poi al contribuente fornire la prova contraria, dimostrando l’esistenza di oggettive situazioni di carattere straordinario, specifiche e indipendenti dalla sua volontà, che hanno impedito il raggiungimento della soglia di operatività e del reddito minimo presunto.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Almeno per ora il pericolo è scampato. Ma è difficile capire quanto ancora la rete di protezione l...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Mario Draghi ha deciso di scrivere personalmente il nuovo Recovery Plan italiano. Lo farà insieme a...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Gli sherpa sono al lavoro per invitare Mario Draghi nella capitale francese. Emmanuel Macron vorrebb...

Oggi sulla stampa