Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Pagamenti, norme certe per il retail

Arrivano le regole per i sistemi di pagamento retail. La Banca d'Italia ha pubblicato ieri sul proprio sito internet, per la consultazione pubblica, le «Disposizioni in materia di sorveglianza sui servizi e sui sistemi di pagamento al dettaglio». La finalità delle disposizioni è assicurare l'affidabilità e l'efficienza dei servizi di pagamento offerti in Italia. A tale scopo il provvedimento introduce una serie di obblighi a carico dei soggetti che gestiscono sistemi di pagamento al dettaglio e hanno sede legale e/o operativa in Italia. In linea con i principi e le best practices internazionali, le indicazioni della Sorveglianza riguardano i processi di governance, i controlli interni, le procedure da seguire in caso di esternalizzazione, i collegamenti tra sistemi. Una specifica attenzione è riservata sia al controllo dei rischi d'impresa, legale e operativo. Con cadenza annuale, dovranno verificare la complessiva funzionalità del sistema dei controlli interni e il piano dei controlli sui rischi connessi all'attività svolta con l'ordine di priorità degli interventi. Altro punto da sviluppare le modalità stabilite per la partecipazione dei prestatori di servizi di pagamento al sistema. È previsto, infine, che i prestatori di servizi di pagamento, con sede legale e/o operativa in Italia, comunichino alla Banca d'Italia la denominazione del sistema estero eventualmente utilizzato per il regolamento dei pagamenti al dettaglio. Ciò permetterà di verificare che tale sistema sia sottoposto a un regime di sorveglianza analogo a quello vigente in Italia. Eventuali osservazioni sul testo del provvedimento possono essere trasmesse entro il 30 marzo 2012 a: Banca d'Italia, Servizio Supervisione sui Mercati e sul Sistema dei Pagamenti, Divisione Sistemi di Pagamento al Dettaglio e Infrastrutture, via Milano 60/g – 00184 Roma. Una copia in formato elettronico dovrà essere contestualmente inviata all'indirizzo di posta elettronica smp301@bancaditalia.it. Nel caso in cui si disponga di casella Pec (Posta elettronica certificata) e/o firma digitale le osservazioni potranno essere inviate esclusivamente all'indirizzo smp@pec.bancaditalia.it; ove si utilizzi tale modalità il documento contenente le osservazioni dovrà essere inviato come allegato al messaggio.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Non deve essere stato facile occupare la poltrona più alta della Bce nell’anno della peggiore pes...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Prelios Innovations e Ibl Banca (società attiva nel settore dei finanziamenti tramite cessione del ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La pandemia ha spinto le famiglie italiane a risparmiare di più. E questo perchè il lockdown e le ...

Oggi sulla stampa