Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Osservatorio partite Iva, +15,3% nel primo trimestre 2021

Nel 2020 fuga dalle partite Iva con 333.496 chiusure, ma il dato risulta inferiore al 2019 (-22% di chiusure in meno) e ci sono timidi segnali di ripresa nel primo trimestre del 2021, in cui sono state aperte 186.019 nuove partite Iva, in aumento del 15,3% rispetto al primo trimestre 2020. In particolare, è il mese di marzo 2021 ad aver visto un significativo incremento, con il +105,7% rispetto a marzo 2020, che è stato però caratterizzato dall’inizio della crisi Covid. Sono questi i dati dell’Osservatorio sulle partite Iva pubblicati ieri dal Mef, relativi ai primi tre mesi del 2021. Il 72,6% delle nuove aperture di partita Iva è stato operato da persone fisiche, il 18,9% da società di capitali e il 3,4% da società di persone, rispetto al primo trimestre tutte le forme giuridiche evidenziano aumenti di avviamenti e risultano in aumento anche gli avviamenti operati da soggetti non residenti, oltre il triplo rispetto al 2020, in ragione dell’espansione dei servizi di e-commerce. Con riferimento alle persone fisiche, il 50,2% delle nuove aperture è stato avviato da giovani fino a 35 anni ed il 30% da soggetti appartenenti alla fascia dai 36 ai 50 anni. Riguardo alla ripartizione territoriale, circa la metà delle nuove aperture è localizzata al Nord (46,7%), il 20,8% al Centro e il 31,9% al Sud e Isole. Nel confronto con il primo trimestre 2020 le regioni che evidenziano un maggior incremento sono Veneto ( +35,9%), Friuli (+ 32,8%) e Lombardia (+21,3%). Le attività professionali registrano il maggior numero di avviamenti con il 20,8% del totale, seguite dal commercio (20,1%) e dalle costruzioni (9,8%). Rispetto ai primi tre mesi del 2020 si registra un incremento di quasi tutti i settori, continua però l’andamento negativo per i settori relativi ad alloggio e ristorazione (-25,1%), istruzione (-9,6%), altri servizi (-8,1%) e attività sportive e di intrattenimento (-4,7%). Nel periodo esaminato i soggetti che hanno aderito al regime forfetario sono pari al 49,3% del totale delle nuove aperture (91,876), in aumento del 10,5% rispetto allo stesso periodo del 2020.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«Nel governo stiamo ancora ragionando.Ci sono Paesi, come quelli del nord Europa, che hanno fissat...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

L’ennesima ripartenza per “l’araba fenice” d’acciaio. Probabilmente l’ultima, l’ultim...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Sulla prescrizione, tra Cartabia e Bonafede, un accordo si sta profilando come possibile. Può regg...

Oggi sulla stampa