Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Ora Draghi si promuove da solo

di Stefano Sansonetti

La Banca d'Italia, governata da Mario Draghi, ha ottimamente vigilato sulle banche nostrane per garantirne la tenuta nel periodo di crisi. Parola dell'Fsb (Financial stability board), l'organismo internazionale che raccoglie i vari regolatori nazionali e che, ironia della sorte, è presieduto dallo stesso Draghi.

E sempre l'Fsb, guidato dal governatore di palazzo Koch, sostiene che alla Banca d'Italia, guidata da Draghi, dovrebbe essere assegnato il potere di rimuovere i consiglieri di amministrazione che non fanno bene il loro lavoro.Insomma, Draghi ha più o meno promosso se stesso, consigliandosi anche una maggior dotazione di poteri.

Grosso modo è quello che è andato in scena qualche giorno fa, quando il Financial stability board, organismo nel quale sono rappresentati i regulators dei paesi del G 20 (ministeri dell'economia, banche centrali e organismi di vigilanza sui mercati) ha diffuso un'analisi che ha appunto giudicato il lavoro dell'autorità italiane.

In pratica era sotto esame il nostro paese e il modo in cui i regolatori nostrani, fondamentalmente l'istituto di palazzo Koch, hanno agito durante il periodo di crisi finanziaria. Ne risulta che secondo l'Fsb a via Nazionale hanno reagito e agito benissimo. Ma c'è di più, perché nell'analisi si chiede che ai vertici di Banca d'Italia siano concessi i poteri legali per «rimuovere in maniera diretta e spedita i vertici delle banche e i consiglieri di amministrazione che possano essere risultati inadatti ai loro doveri e in tal modo abbiano messo a repentaglio la sana e prudente gestione della banca. Proprio ora, tra l'altro, che palazzo Koch sta avendo un duro confronto con la Banca popolare di Spoleto guidata da Giovanni Antonini.

Per carità, c'è da dire che il rapporto dell'Fsb è stato curato da un comitato di esperti guidato da Martin Wheatley della Hong Kong securities and futures commission. Ma l'impressione di un'autopromozione rimane.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

La segnalazione di Bankitalia su un’ipotesi di falso in bilancio rende legittimo il sequestro del ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Illimity Bank e un’affiliata di Cerberus capital management hanno perfezionato un’operazione di ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

È ancora presto per dire che quello della raccolta di denaro fresco per le banche italiane non rapp...

Oggi sulla stampa