Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Opere d’arte per pagare le tasse

Opere d’arte per pagare le tasse. Incluse le imposte di successione e ipocatastali. Il codice tributo «6836», che i contribuenti devono utilizzare in F24 per assolvere questa particolare forma di pagamento tributario, da ieri ha cambiato nome, ricomprendendo anche le ulteriori tipologie di prelievo. È quanto stabilisce la risoluzione n. 28/E del 2016 dell’Agenzia delle entrate, dopo che quest’ultima aveva esteso le modalità di versamento unificato (mediante il modello F24 telematico) anche alle somme dovute in relazione alla presentazione della dichiarazione di successione. La possibilità di saldare in tutto o in parte Irpef, Ires e altro attraverso la cessione di opere d’arte allo stato, previo l’interesse di quest’ultimo ad acquisire i beni, è ammessa da oltre 30 anni. A disciplinarla vi sono l’articolo 28-bis del dpr n. 602/1973 e l’articolo 39 del dlgs n. 346/1990. I contribuenti possono offrire all’erario sia beni mobili (come quadri, sculture o libri antichi) sia immobili (come ville o siti archeologici). A stabilire la fattibilità dell’operazione e l’eventuale valore di cessione è un apposito team di esperti individuato dal ministero dei beni culturali. La proposta di cessione, contenente la descrizione dettagliata dei beni offerti e corredata da idonea documentazione, può essere presentata sia agli uffici periferici del Mibact sia all’Agenzia delle entrate. Il codice tributo 6836, da esporre nella sezione «Erario» nella colonna degli importi a credito compensati, servirà quindi a contribuente per valorizzare in sede di versamento il valore derivante dalla cessione.

Giochi illegali. Con la risoluzione n. 29/E di ieri sono stati istituiti anche i codici tributo per il pagamento delle sanzioni dovute all’Agenzia delle dogane e dei monopoli da parte di chi viola le norme in materia di giochi a distanza.

Valerio Stroppa

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«Non sapevo che Caltagirone stesse comprando azioni Mediobanca. Ci conosciamo e stimiamo da tanto t...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Primo scatto in avanti del Recovery Plan italiano da 209 miliardi. Il gruppo di lavoro "incardinato"...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La Cina ha superato per la prima volta gli investimenti in ricerca degli Stati Uniti. Pechino è vic...

Oggi sulla stampa