Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Open banking Unicredit

Unicredit accelera sull’open banking. Per i clienti privati in Italia è disponibile la nuova funzionalità che consente l’aggregazione in una vista unica, sia per chi utilizza la banca via internet sia per chi usa l’app di mobile banking, di tutti i conti correnti, anche quelli intrattenuti presso altri istituti. Il servizio verrà esteso entro ottobre ai clienti in Germania e in Austria, e poi agli altri paesi del gruppo bancario in ambito Psd2. Nei prossimi mesi sarà inoltre disponibile in Italia la funzione che consente di disporre, dalla banca via internet o dall’app di Unicredit, di pagamenti a valere anche sui conti che i clienti hanno in altre banche. Questa ulteriore funzionalità sarà attivata entro l’anno in Germania e Austria e quindi negli altri paesi.

L’istituto di piazza Gae Aulenti ha fatto la scelta strategica di sviluppare una propria piattaforma tecnologica globale e integrata per garantire ai clienti nuovi servizi in ambito open banking, utilizzando le esperienze acquisite nei diversi paesi in tema di innovazione digitale. Grazie alla piattaforma proprietaria, Unicredit sta sviluppando anche uno strumento per i clienti imprese, che sarà disponibile nei prossimi mesi in Italia e in Germania. Le aziende potranno aggregare conti e avviare pagamenti, anche su altre banche, gestendo la posizione di liquidità globale in un unico front-end, con dati disponibili in tempo reale.

«La Psd2 ha introdotto importanti cambiamenti nei processi, nei livelli di sicurezza e nel business», ha osservato Gianfranco Bisagni, co-ceo Central and Eastern Europe. «Unicredit è stata fin dall’inizio alla guida di questa evoluzione dei sistemi di pagamento, sviluppando una propria piattaforma tecnologica comune a tutti i paesi in cui operiamo e introducendo tra i primi i sistemi di autenticazione rafforzata. Ora siamo focalizzati sull’offerta di soluzioni innovative e concrete per i nostri clienti, che possono usufruire di un’esperienza d’uso omogenea in tutte le banche del gruppo. Testiamo sempre nuove iniziative per continuare a migliorare e ampliare l’offerta di nuovi servizi digitali, anche in collaborazione con il mondo fintech».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Cattolica sposta il suo 1% di Ubi Banca dal "Comitato azionisti di riferimento" (Car) al carro di In...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Giuseppe Conte è stato accolto ieri da Angela Merkel in un luogo simbolico, Schloss Meseberg, la Vi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Da domani anche gli intermediari potranno effettuare gli invii delle comunicazioni per la cessione d...

Oggi sulla stampa