Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Npl verso 60 mld di euro

I volumi delle transazioni di Npl nel 2017 potrebbero raggiungere e superare quota 60 miliardi di euro, interessando portafogli di bad loans (sofferenze) ma anche altre tipologie tra cui, in particolare, il segmento sempre più attuale degli unlikely to pay (inadempienze probabili): è quanto emerge da uno studio di PwC. Intanto stanno arrivando sul mercato portafogli focalizzati su segmenti specifici, tra cui posizioni con sottostanti misti, performing e deteriorati e iniziative di sviluppo immobiliare.

«Il mercato italiano degli Npl è in una fase evolutiva e dinamica, spinta dall’impellente necessità di trovare soluzioni decisive che, da un lato, consentano alle banche di ridurre i volumi di esposizioni deteriorate e, dall’altro, permettano loro di focalizzarsi sulle priorità strategiche», spiega Pier Paolo Masenza, Financial Services Deals Leader di PwC. «Le operazioni straordinarie di ristrutturazione cui stiamo assistendo, come le recentissime disposizioni urgenti per la liquidazione di Banca popolare di Vicenza e Veneto banca, nonché i piani strategici di deleverage aventi a oggetto i portafogli di Npl delle banche maggiori, confermano il momento topico che sta vivendo il mercato».

Dopo avere raggiunto il valore record di 341 miliardi di euro a fine 2015, l’anno scorso il volume complessivo di Npl ha registrato un significativo rallentamento a 324 mld. Ciononostante, resta ancora oggi il livello più alto in Europa.

Nel dettaglio i gross bad loans (circa il 62% del totale Npl) si sono mantenuti stabili nel 2016 a 200 miliardi di euro, mentre i valori netti ammontano a 87 miliardi, in diminuzione di 2 mld rispetto al 2015.

I segmenti dei crediti unlikely to pay e past due sono invece diminuiti rispettivamente a 117 miliardi (dai 127 del 2015) e a 7 miliardi (14).

Tra gli eventi significativi del primo semestre, l’indagine segnala la cessione da Uci di 17,7 miliardi a due veicoli costituti rispettivamente da Fortress Inves

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Le previsioni della Commissione europea sull’economia dell’Unione e dell’Italia rappresentano ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Con un coordinamento esemplare, le due maggiori economie mondiali hanno rilasciato una "doppietta" d...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il 2021 offre un parziale esonero contributivo, pari a un massimo 3mila euro, a lavoratori autonomi ...

Oggi sulla stampa