Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Npl, no a soglia del 5%

La soglia del 5% per l’Npl ratio fissata dall’Eba, l’autorità bancaria europea, non è giustificata: lo sostiene il comitato esecutivo dell’Abi, che ha avviato l’esame del documento «Bozze di linee guida sulla gestione delle esposizioni deteriorate e ristrutturate», posto in consultazione l’8 marzo. Secondo l’associazione bancaria, la soglia per il rapporto fra il totale dei crediti deteriorati e il totale dei crediti «non appare sufficientemente giustificata, in particolare alla luce del permanere delle rilevanti differenze in termini di tempi di recupero dei crediti per via giudiziale tra gli stati membri della Ue».Il documento fa seguito alle linee guida sulla gestione dei crediti deteriorati emanate nel marzo 2017 dalla Bce-Ssm, cui hanno fatto seguito le decisioni del Consiglio europeo, che ha definito un piano d’azione sul tema dei crediti deteriorati. È stata quindi la volta della consultazione sulla proposta di Addendum della Bce-Ssm, resa definitiva nel marzo scorso, e della proposta della Commissione Ue che dovrà seguire l’iter legislativo prima di diventare norma comunitaria.

L’Abi, dunque, «constata una convergenza tra le linee guida dell’Eba e quelle della Bce-Ssm», ma rileva che esse «si muovono su logiche parzialmente diverse» rispetto sia all’addendum, sia alla proposta dell’esecutivo europeo. «Il susseguirsi in tempi brevi di norme primarie, norme secondarie, linee guida in modo non sempre coordinato e proporzionato non assicura la certezza del diritto e non facilita l’adeguamento alle norme da parte del settore bancario», oltre a non favorire il supporto alle imprese e alle famiglie.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Non chiamatela più utility locale. Il gruppo A2a cerca il salto di categoria: da società dei servi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Dopo la crisi, scatta la "riscrittura" del Recovery Plan da parte del Parlamento. Il documento di 16...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

A2A lancia il piano industriale al 2030 per riposizionare l’azienda, «passando dal mezzo al fine,...

Oggi sulla stampa