Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Notifica valida solo nella residenza del destinatario

La notifica effettuata nelle mani di un familiare del destinatario dell’atto è valida solo se avviene presso la residenza di quest’ultimo. Al contrario, non si può applicare alcuna presunzione di convivenza se la consegna del plico è fatta presso l’abitazione del familiare, diversa da quella del destinatario. Così si è espressa la 2ª sezione civile della Cassazione con l’ordinanza n. 14361/18, depositata ieri. Il caso, risalente al 2005, era relativo a una contravvenzione stradale di 100 euro comminata a una donna. Gli atti originari erano stati notificati nel 2005 presso l’abitazione della madre, presso cui la donna non risiedeva più dal 2001 (come provato dall’esibizione in entrambi i gradi di giudizio del certificato storico di residenza). Il giudice d’appello, tuttavia, si era rifatto ad alcuni precedenti della Cassazione, secondo cui la consegna a mani di un familiare convivente con il destinatario presso l’indirizzo indicato sulla busta legittima la presunzione che l’atto sia giunto a conoscenza dello stesso (sentenze nn. 3261/1993 e 22607/2009). Senza necessità di ulteriori accertamenti circa la residenza effettiva, la dimora o il domicilio del destinatario. La vicenda risolta ieri dagli ermellini, tuttavia, rientra in una casistica diversa. Nei precedenti richiamati «la notifica è stata ricevuta da familiare del destinatario nell’abitazione di quest’ultimo», mentre nella fattispecie in commento la consegna è stata recepita «da un familiare nella propria abitazione, diversa da quella del destinatario». In tali circostanze la presunzione di convivenza non opera e l’atto va notificato al destinatario, «pena la nullità della notifica».

Valerio Stroppa

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«La priorità oggi è la definizione di un piano concreto e coraggioso per fruire dei fondi dedicat...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Sempre più al centro degli interessi della politica, ora la Banca Popolare di Bari finisce uf...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il post-Covid come uno spartiacque. Le aspettative dei 340 investitori che hanno partecipato alla di...

Oggi sulla stampa