Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Nomisma: case, dopo 10 anni i prezzi tornano a salire

Il mercato immobiliare italiano è trainato da tassi di interesse eccezionalmente bassi, che favoriscono l’indebitamento delle famiglie e quindi i nuovi acquisti di abitazioni, ma contemporaneamente viene frenato da una debolezza del contesto economico superiore alle attese. La risultante è una riduzione delle transazioni sostenute da mutuo, che passano dal 58,2% del 2018 al 51,8% del 2019 pur in presenza di un aumento delle compravendite. È questo uno dei dati principali emerso dall’analisi del 3° Osservatorio Immobiliare 2019 realizzato da Nomisma e presentato ieri a Milano. In questo contesto tuttavia «le compravendite aumentano e questo vuol dire che c’è stata una ricomposizione del mercato, con una componente di investimento, di liquidità, che ha compensato la riduzione della domanda primaria di fruitori diretti. Questo tampone avrà però una durata limitata, pensiamo possa valere per il 2019 e in parte per il 2020», ha spiegato Luca Dondi Dall’Orologio, amministratore delegato Nomisma (foto). A preconsuntivo del 2019 gli scambi sono circa 662mila con un’incidenza del residenziale che tocca il 92%. Inoltre per la prima volta dopo 10 anni la variazione semestrale dei prezzi delle abitazioni nelle principali città italiane è tornata positiva (+0,2%). I rialzi più forti si registrano a Milano e a Bologna, con incrementi tendenziali del 3%. Continua invece il calo di negozi (-0,6% nel semestre) e degli uffici (-0,7%).

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«La priorità oggi è la definizione di un piano concreto e coraggioso per fruire dei fondi dedicat...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Sempre più al centro degli interessi della politica, ora la Banca Popolare di Bari finisce uf...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il post-Covid come uno spartiacque. Le aspettative dei 340 investitori che hanno partecipato alla di...

Oggi sulla stampa