Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Nelle risoluzioni congelati anche i derivati

Anche i contratti derivati sottoposti alla legge di uno Stato extra Ue potranno essere “congelati” dall’autorità in caso di risoluzione di una banca. Con un provvedimento firmato nei giorni scorsi, la Banca d’Italia (che nel nostro paese funge da autorità di risoluzione) colma una “lacuna” della direttiva europea Brrd in merito ai contratti derivati e le securities financing transaction (PCT, REPOs, prestito titoli) stipulati over the counter e fuori dalla Ue.
Il provvedimento ha un’applicazione immediata per gli istituti di rilevanza sistemica globale (G-Sib) l’unica delle quali in Italia è Unicredit la quale, peraltro, avrebbe già inserito una clausola simile nei suoi contratti. Per le altre banche la misura ha una fase di applicazione di un anno dall’entrata in vigore delle disposizioni.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«È cruciale evitare di ritirare le politiche di sostegno prematuramente, sia sul fronte monetario ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Dopo aver fatto un po’ melina nella propria metà campo, il patron del gruppo Acs, nonché preside...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Una forte ripresa dell’economia tra giugno e luglio. È su questo che scommette il governo: uscire...

Oggi sulla stampa