Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Nasce Allianz Viva: al viail rebranding di Aviva Italia

Nasce Allianz Viva. Completata l’acquisizione due mesi fa esatti, il gruppo tedesco ha avviato ieri il rebranding di Aviva Italia. La società assumerà infatti la denominazione di Allianz Viva. La ragione? Il nome scelto «sottolinea l’appartenenza» al colosso con radici in Germania ma al contempo sembra ricordare anche il precedente Dna. Il cambio di denominazione «coinvolgerà i prodotti, il sito www.allianzviva.it e la rete agenziale della compagnia».

Allianz Viva opererà con circa 260 dipendenti e una rete di quasi 500 agenti offrendo soluzioni assicurative nei Rami Danni dedicate alla persona, alla famiglia e all’impresa. La società parte da un portafoglio di circa 400 milioni di euro di premi lordi, equamente distribuiti tra i segmenti di business auto e non-auto e andrà a consolidare la posizione di Allianz quale terzo player sul mercato assicurativo Danni in Italia.

Allianz aveva rilevato Aviva Italia da Aviva Italia Holding per circa 330 milioni di euro lo scorso marzo, perfezionando poi l’acquisizione il primo ottobre una volta ottenute tutte le autorizzazioni regolamentari.

A tenere le redini della compagnia, società interamente controllata dalla capogruppo ma che manterrà la propria autonomia operativa, è Agostino Ferrara, vicedirettore generale e chief operating officer di Allianz, e nominato – in aggiunta agli altri incarichi – amministratore delegato di Allianz Viva.

Lo scorso ottobre, a valle del perfezionamento dell’operazione, Giacomo Campora, amministratore delegato di Allianz Italia, aveva commentato: «L’acquisizione della compagnia rappresenta una grande opportunità di crescita che ben si inquadra nella nostra strategia di sviluppo nel mercato assicurativo. Sono certo che, sotto la guida di Agostino Ferrara, l’asset contribuirà al successo del nostro gruppo». Più recentemente, in occasione dell’Insurance Summit organizzato da Il Sole 24 Ore, Campora aveva aggiunto che la strada maestra per crescere in Italia «per chi è già abbastanza grande è fare acquisizioni, la crescita organica è molto difficile. Noi siamo entusiasti dell’ultima fatta, quella di Aviva Italia».

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«Tutto ciò che è vietato offline deve essere vietato anche online». Brandendo questo slogan ier...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il decreto Ristori-Bollette arriva oggi in Consiglio dei ministri con alcuni nodi tecnico-politici ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Missione fallita. Il prezzo del Bitcoin non ha raggiunto la soglia dei 100mila dollari nel 2021. Ta...

Oggi sulla stampa