Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Da Napoli al Nordest, la seconda vita della «Sga»

Era stato definito il «cold case» della finanza italiana, una vecchia storia che molti avevano dimenticato. E che adesso, invece, torna in primo piano. Si tratta della Sga, la Società per la Gestione di Attività creata 20 anni fa per ripulire il bilancio del Banco di Napoli dai crediti allora considerati difficili da recuperare. La prima bad bank italiana. Che adesso rientra in campo per farsi pagare i quasi 12 miliardi di crediti a rischio delle vecchie Veneto Banca e Popolare di Vicenza, rilevate da Intesa san Paolo. Forse sono i precedenti a far ben sperare, insieme allo sviluppo di un certo know how.

Alla fine del 1996 la Sga si fece carico di 6,4 miliardi di euro di sofferenze nella pancia del Banco di Napoli, entrato in crisi dopo a lunga stagione legata al nome di Ferdinando Ventriglia. Nei primi anni la Sga sembra scavare un buco nel buco: i crediti recuperati sono pochi, mentre si accumulano gli interessi sul prestito concesso dalla Banca d’Italia. Poi, nel 2003, la svolta. La Sga comincia a puntare sugli accordi extragiudiziali, visti i tempi non proprio sprint della giustizia italiana. E riesce a recuperare buona parte dei crediti, che forse non erano poi così inesigibili. Sono passati quasi 20 anni ma al momento la Sga ha recuperato il 92% delle sofferenze che aveva in carico. Quasi tutto. Seguendo il destino del Banco di Napoli, la società con i suoi 70 dipendenti era poi entrata a far parte di Intesa san Paolo. L’anno scorso, per 600 mila euro, è stata girata al ministero dell’Economia alla vigilia dell’intervento per salvare il Monte dei paschi di Siena. Adesso torna in gioco per un’operazione che coinvolge proprio Intesa. Corsi e ricorsi storici. Del resto Giambattista Vico era di Napoli.

Lorenzo Salvia

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Vasto entusiasmo ha suscitato la recente pronunzia della Corte di Giustia Ue, con la conferma del gi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Ha scelto la giornata delle donne Mario Draghi per il suo secondo discorso pubblico da presidente de...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Le obbligazioni assunte nell’esercizio dell’attività d’impresa o professionale, per «nozione...

Oggi sulla stampa