Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Nagel: Mediobanca, la nostra priorità è distribuire il dividendo

Mediobanca chiude il trimestre con utili per 200 milioni di euro, il quadruplo del trimestre precedente, ma in calo rispetto a un anno fa per il minor apporto di Generali e ricavi per 626 milioni. L’amministratore delegato, Alberto Nagel, commentando i conti con gli analisti ha annunciato che, quando la Bce lo consentirà, l’istituto darà il dividendo — «pagarlo è una priorità» — con un payout del 70%. Resta l’attenzione per possibili acquisizioni nel wealth management e la strategicità dell’attività corporate: «Solo nel mese di ottobre — ha ricordato Nagel — abbiamo annunciato operazioni per 20 miliardi e queste non hanno ancora avuto una manifestazione commissionale nel trimestre». I conti trimestrali sono stati approvati ieri dal board di Piazzetta Cuccia, nell’ultima riunione prima del rinnovo del consiglio in programma all’assemblea di oggi. Nagel ha auspicato continuità: «Rimango convinto che sia possibile eleggere un consiglio per il prossimo triennio che consenta l’attuazione del piano triennale che abbiamo approvato — ha detto il banchiere — e che quindi consenta alla banca di proseguire nel suo percorso di sviluppo». Oltre alla lista del consiglio, ce ne sono altre due depositate da Assogestioni e da BlueBell Capital, il fondo di attivista di Giuseppe Bivona. In assemblea ci sarà anche la Delfin di Leonardo Del Vecchio, primo azionista di Mediobanca al momento con il 10,2% (ma autorizzato a salire al 20%). «Con Delfin come con altri azionisti abbiamo un confronto costruttivo e continuo perché è il nostro approccio da sempre» ha detto Nagel, spiegando che in particolare con Del Vecchio «abbiamo una conoscenza da tanti anni e questo non può che favorire un’interazione che noi vediamo positiva».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Al bivio tra un’iniezione di "italianità", che potrebbe coincidere con l’acquisizione di Mps o...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Cronaca di un addio a lungo annunciato, ma non per questo meno traumatico (-4,96% il titolo in Borsa...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Estrema cautela». È questo allo stato dell’arte l’approccio di Cdp e dei fondi, Blackstone e...

Oggi sulla stampa