Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Mps torna sul mercato dei bond Emissione da 750 milioni con richieste per 2,5 miliardi

Altro passo verso la nuova normalità in casa del Monte dei Paschi di Siena. La banca guidata dall’amministratore delegato Marco Morelli e che ha il Tesoro italiano come primo azionista è tornata dopo oltre sette anni (era il settembre 2010) sul mercato delle obbligazioni subordinate con una emissione Tier2. Il bond , emesso per un importo di 750 milioni di euro, ha registrato richieste quasi quattro volte superiori (2,5 miliardi), con ottima risposta sui mercati internazionali. L’emissione, con durata decennale, ha scadenza 18 gennaio 2028 e call 18 gennaio 2023 e riconoscerà agli investitori un rendimento del 5,375% lordo. Quello concluso ieri e curato da Goldman Sachs, Mediobanca, Bank of America Merrill Lynch, Barclays, Jp Morgan, Ubs e Mps Capital Services, è il primo collocamento sul mercato dei prestiti subordinati da parte del Montepaschi dopo la ristrutturazione e l’entrata del Tesoro nel capitale. La risposta dei mercati è un evidente segnale di fiducia nel futuro dell’istituto di credito, anche perché il tipo di emissione è la medesima dei titoli che sono stati protagonisti, nel 2017, del burden sharing , ovvero della cosiddetta condivisione degli oneri di ristrutturazione.

Stefano Righi

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Cdp ha appena celebrato il più grande matrimonio del 2020, quello che ha portato alle nozze Sia (4,...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Era nell’aria, adesso c’è la conferma ufficiale: l’Opa del Crédit Agricole Italia è «inatt...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Iccrea esce dal capitale di Satispay ma non abbandona il fintech. L'operazione, anzi, ha l'obiettivo...

Oggi sulla stampa