Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Mps torna ai profitti nel 2018 ma taglia le stime del piano Ue

Mps torna all’utile dopo tre anni, per 279 milioni, anche se nel quarto trimestre 2018 la banca ha perso 101 milioni per i costi di uscita di 650 dipendenti. Il riassetto della banca procede in modo più lento rispetto agli obiettivi stipulati con l’Ue, pari a 600 milioni di utile 2020 e 1,2 miliardi nel 2021. Mps imputa la revisione delle stime alla nuova recessione in Italia, al rialzo dello scarto Btp-Bund e al giro di vite Bce sul patrimonio “Srep”. Gli attuali ratio patrimoniali sono «al di sopra dei requisiti regolamentari», assicura una nota: il capitale Cet 1 nell’anno è sceso al 13,7% dal 14,8%, 240 punti base sopra il minimo chiesto dalla Bce. I ricavi sono calati del 18,3%, i costi del 7,6% e il risultato lordo si è ridotto di un terzo a 937 milioni. Nel 2018 Mps ha eliminato 30 miliardi di crediti deteriorati, ma la pulizia va avanti: nel 2019 sono previsti altri 2 miliardi di calo «e se il quadro non peggiora andremo anche oltre», ha detto l’ad Marco Morelli.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

L’anno del Covid si porta via, oltre ai tanti morti, 150 miliardi di Pil. Ma oggi si può dire che...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Forte crescita dell’attività di private equity nei primi due mesi dell’anno. Secondo il dodices...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Goldman Sachs ha riavviato il suo trading desk di criptovalute e inizierà a trattare futures su bit...

Oggi sulla stampa