Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Mps, il Tesoro mette da parte quasi 1 miliardo per Siena

Finiranno in gran parte in Mps gli 1,5 miliardi di euro stanziati dal governo nel dl Agosto per le imprese partecipate dallo Stato. Secondo un dpcm che dovrebbe essere presentato a breve, forse già nella settimana, il Tesoro otterrà i fondi necessari a sottoscrivere i bond subordinati che la Bce ha posto come condizione per autorizzare la pulizia dei bilanci della banca di Siena con il passaggio di 8,1 miliardi di crediti deteriorati a Amco, la società di gestione degli npl al 100% del Tesoro. Di che cifra si parla? Secondo indiscrezioni per Siena il Tesoro — che ha il 68% di Mps — potrebbe stanziare 800 milioni-1 miliardo, ovvero gran parte del tesoretto del Dl Agosto, dato che va coperto l’ammanco patrimoniale di 1,1 miliardi in Mps derivante dalla scissione a favore di Amco. Secondo l’autorizzazione (ancora in bozza) di Bce, Mps dovrà emettere entro dicembre un bond subordinato «Tier 2» per 250 milioni, che potrà essere comprato anche da un’entità pubblica. Ma Siena dovrà — entro la fine del 2021, secondo quanto risulta al Corriere — emettere pure un bond «Additional Tier 1», più rischioso perché non paga cedole in caso di perdita (e Mps ha detto che perderà fino al 2022) e, per Bce, almeno il 30% dovrà essere sottoscritto da privati. Insomma il Tesoro deve essere pronto a coprire il 70%, con un esborso stimato in circa 600-700 milioni. Cercando nel frattempo un’altra banca cui far rilevare Mps.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«C’è da sfamare il mondo, cercando allo stesso tempo di non distruggerlo». A margine dell’Op...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Bollette, il governo conferma l’intervento straordinario da 3 miliardi per limitare l’aumento r...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Non arriva come un fulmine a ciel sereno: da mesi in Parlamento si parla di entrare in aula con il ...

Oggi sulla stampa