Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Mps, l’Ente discute la lista: oggi i nomi del nuovo cda

Ieri a tarda sera ancora qualche casella andava riempita, quindi potrebbero non mancare le sorprese nella lista che oggi dovrebbe essere presentata al termine della Deputazione amministratrice di Fondazione Monte dei Paschi.
È?stato il presidente dell’ente, Marcello Clarich, a tenere le fila del complesso negoziato che ha visto coinvolta la Fondazione insieme ai due soci del patto, cioè Btg Pactual e Fintech, che complessivamente possiede il 9% del capitale; la quadra, si apprende, si sarebbe rivelata più complessa del previsto, considerata la necessità di combinare le quote rosa con i requisiti di onorabilità e il complicato contesto in cui si muove la banca, alla vigilia di un nuovo aumento da 3 miliardi. È?proprio in vista di questo nuovo delicato passaggio che le diverse autorità di Vigilanza, insieme alle banche del consorzio di garanzia già reclutato per l’aumento, avrebbero richiesto la permanenza al timone del gruppo del presidente, Alessandro Profumo, e del consigliere delegato, Fabrizio Viola; il primo dei due, come anticipato l’altroieri da Il Sole 24 Ore, avrebbe manifestato l’intenzione di lasciare l’incarico dopo qualche mese per potersi dedicare ad altre attività, tuttavia dovrebbe essere inserito come capolista. Scontata appare anche la conferma di Viola e dei due rappresentanti dei fondi, Christian Whamond e Roberto Isolani; più problematica sarebbe stata l’individuazione dei nomi della componente femminile, vista la parità di genere sancita dallo statuto della banca: tra i nomi considerati più probabili figura quello di Fiorella Kostoris, docente a La Sapienza a Roma, su cui ci sarebbe già il via libera da parte dei fondi. A Palazzo Sansedoni si parla anche di Fiorella Bianchi (attuale direttore generale di Conad Tirreno), di Elisabetta Montanaro (docente all’Università di Siena) e di Donatella Colombini Cinelli, nota produttrice di Brunello: tra queste, secondo quanto riportato ieri dall’Ansa, Bianchi, anche per il suo profilo, sarebbe il nome più probabile per completare la lista. A questi nomi potrebbe aggiungersi quello di Alessandro Carretta, anche lui docente universitario: la lista, infatti, alla fine potrebbe essere di sette nomi visto che all’assemblea dei soci del 14 aprile (in prima convocazione) all’ordine del giorno c’è anche la determinazione del numero dei consiglieri che dovrebbe essere rivista al rialzo, da 12 a 14; e la lista di maggioranza, cui ambisce il patto, ha diritto alla metà dei posti in consiglio.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Generali prepara una task force di consiglieri per rendere più condivisa e indipendente la gestazi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La Federal Reserve vede un orizzonte sereno, perciò si prepara a ridimensionare gradualmente le mi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il governo è pronto a varare nella riunione di oggi la manovra per sterilizzare il rincaro delle b...

Oggi sulla stampa