Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Mps, per la cartolarizzazione Fonspa e Fortress con Atlante

Saranno Fonspa e Fortress ad affiancare Atlante nella maxi-cartolarizzazione degli Npl di Monte dei Paschi. Mentre prosegue la trattativa tra il Tesoro, la banca, la Commissione europea e Bce sul nuovo piano industriale, almeno il capitolo relativo agli Npl sembra ormai definito. Si tratta dell’ennesima revisione dello schema inizialmente costruito per l’operazione di mercato che avrebbe dovuto svolgersi in autunno, ma che a questo punto parrebbe definitiva: il traguardo è a un passo, l’ingresso dello Stato imminente ed è difficile immaginare ulteriori ritocchi.
Secondo quanto ricostruito da Il Sole 24 Ore, a essere cartolarizzati saranno 27 miliardi lordi di sofferenze, da trasferire a un veicolo ad hoc a un valore vicino al 20%. In totale, il veicolo emetterà 1,6 miliardi di titoli junior e mezzanini: poco più della metà, intorno a 900 milioni, dovrebbero andare ad Atlante; il resto sarà suddiviso in parti uguali tra Fortress e Credito Fondiario, che potrebbe coinvolgere il socio Elliott come ulteriore investitore; altri 3,3 miliardi di titoli senior, con Gacs, saranno distribuiti sul mercato. Questo è lo schema di massima, che dovrebbe essere formalizzato nei prossimi giorni, probabilmente la settimana ventura, in un’offerta vincolante da parte dei tre soggetti – che compreranno le stesse tipolologie di titoli agli stessi prezzi – comunque soggetta a una due diligence sui 2 miliardi di sofferenze lorde maturate nel 2016, che quindi non erano state oggetto delle analisi compiute – sempre da Fonspa e da Italfondiario-Fortress – nella seconda metà dello scorso anno. L’offerta sarà determinante per chiudere l’accordo con la Commissione europea sul nuovo piano al 2021 di Mps, ancora al centro di un serrato confronto con Bruxelles al capitolo costi: il punto della situazione verrà fatto oggi nel corso del cda della banca convocato a Siena.
Tornando agli Npl, nei fatti la promozione di Fonspa da advisor di Atlante a cofinanziatore potrebbe avvenire anche sul dossier delle venete, che anche in questo caso potrebbe aprirsi al coinvolgimento di Fortress.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Maximo Ibarra ha rassegnato le sue dimissioni da Sky Italia per diventare amministratore delegato e ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Non cede all’ottimismo il ministro dell’Economia Daniele Franco che punta l’indice sui due pun...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

In punta di diritto: la contrarietà a un giudicato nazionale, nel contesto del giudizio di ottemper...

Oggi sulla stampa