Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Mps, il cda boccia lo stop alla prescrizione

Il cda di Mps ha deciso di non interrompere i termini della prescrizione dell’azione di responsabilità nei confronti dell’ex presidente Alessandro Profumo, in scadenza il prossimo 5 agosto. La decisione, secondo quanto riferisce l’Ansa, è stata presa all’unanimità dal Cda, nonostante sul punto si fossero registrate nelle scorse settimane opinioni differenti, con l’ad Guido Bastianini e i consiglieri espressione dei 5 Stelle favorevoli a non lasciar decorrere i termini per eventuali responsabilità nei confronti degli ex vertici e quelli espressione del Pd e la presidente Patrizia Grieco contrari a fare loro causa. La decisione di non interrompere i termini della prescrizione per Profumo, imputato a Milano insieme all’ex ad Fabrizio Viola per falso in bilancio e aggiotaggio, sarebbe stata presa sulla base di una serie di pareri legali esaminati dal board.

I termini per la prescrizione dell’azione di responsabilità, che sono quinquennali, scadono a giorni solo per Profumo anche se la decisione di oggi lascia pensare che il cda non intenda procedere neppure nei confronti di Viola.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Non ha tempi, non ha luoghi, non ha obbligo di reperibilità: è lo smart working di ultima generazi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«Sono entusiasta di essere stato nominato ad di Unicredit, un’istituzione veramente paneuropea e ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il primo annuncio è arrivato all’ora di pranzo, quando John Elkann ha rivelato che la Ferrari pre...

Oggi sulla stampa