Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Mps autonomo sugli Npl

Il Montepaschi recupera spazio di manovra nella cessione degli Npl e festeggia a Piazza Affari: il titolo ha chiuso in progresso del 4,45% a 1,12 euro dopo essere salito, nel corso della giornata, di oltre sette punti percentuali.Il consiglio di amministrazione della banca senese guidata dall’amministratore delegato Marco Morelli ha deliberato di esercitare il diritto di recesso previsto dal contratto di servicing decennale stipulato con Juliet, che riguarda l’attività di recupero di una quota significativa degli Npl di gruppo. L’esercizio del recesso comporta l’obbligo di pagare un indennizzo omnicomprensivo pari a 40 milioni di euro.

L’istituto ha spiegato che questa decisione si è resa necessaria per disporre della massima flessibilità nel processo di accelerazione della riduzione dell’esposizione nei crediti deteriorati, in coerenza con le indicazioni ricevute dal regolatore in sede di Srep 2019.

«Crediamo che questa mossa sia volta a ridurre ulteriormente lo stock di esposizioni non performanti, coerentemente con il de-risking della società», ha commentato Banca Imi.

Equita sim ha aggiunto che Mps, «con una mossa a sorpresa, ha annunciato l’esercizio del diritto di recesso relativo al contratto di servicing con la piattaforma Juliet, partecipata al 50% da Cerved e al 50% da Quaestio. Juliet ha in gestione circa 20 miliardi di Npl derivanti dalla maxi cartolarizzazione realizzata nel giugno 2018. Secondo la nostra interpretazione, il recesso consente a Mps maggiori spazi di manovra in termini di riduzione del portafoglio Utp (Unlikely to pay, ndr), negoziando con altri partner il servicing di un più ampio portafoglio di Npe (Non performing exposure, ndr).

La notizia è positiva perché, a un costo contenuto, aumenta la flessibilità strategica relativa al processo di ulteriore riduzione degli Npe».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Vietato giocarsi il futuro del Paese, usando la giustizia come pericoloso terreno di conflitto. O pr...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

C’è una gag, in vita Arenula. La riforma del processo civile, la più importante di tutte perché...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Da quando ha messo piede in via Arenula il 13 febbraio la giurista Marta Cartabia ha perseguito un o...

Oggi sulla stampa