Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Minacce antisciopero, il governo contro Ryanair

Prima l’apertura al «modello low cost» appena un anno fa: 44 nuove rotte nel nostro Paese e oltre un miliardo di investimenti. Conferenza stampa con il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, che incensa la scelta dei vertici di Ryanair. Poi le tensioni sottotraccia, anche per la crisi di Alitalia. Le accuse di concorrenza sleale e di dumping sociale mosse dai sindacati. A seguire la preoccupazione per le cancellazioni di centinaia di voli a settembre. Ieri lo scontro frontale tra il governo e la compagnia irlandese per le minacce ai piloti di cancellare gli aumenti in busta paga in caso di adesione allo sciopero previsto per domani.

Comincia Carlo Calenda, ministro dello Sviluppo. Definisce «indegno» il comportamento del vettore. Si riferisce anche ai 40 milioni all’anno che gli aeroporti minori versano (in gran parte) a Ryanair alla voce «accordi di comarketing». Calenda ritiene «grave e irrispettosa» anche la dichiarazione del governatore della Regione Puglia, Michele Emiliano, che ieri ha definito il cantiere Tap simile ad «Auschwitz con un muro di cinta e il filo spinato». Nel primo pomeriggio Giuliano Poletti, ministro del Lavoro, rincara la dose. «A noi compete il controllo dell’applicazione dei contratti», dice il titolare del Welfare. Affermazioni che lasciano intravedere possibili ispezioni del ministero a Orio al Serio, dove la compagnia ha una scuola di addestramento.

In serata Delrio chiude il cerchio: «Inaccettabile minaccia per un diritto costituzionalmente garantito». Tesi condivisa da Giuseppe Santoro Passarelli, presidente dell’Autorità per gli scioperi. La levata di scudi dell’esecutivo manda su tutte le furie la compagnia, che in una nota replica: «I piloti in Italia godono di una serie di benefici che riguardano turni di lavoro e supplementi salariali. Se dovessero scegliere di non trattare più con la compagnia allora perderanno questi benefici».

Fabio Savelli

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Non deve essere stato facile occupare la poltrona più alta della Bce nell’anno della peggiore pes...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Prelios Innovations e Ibl Banca (società attiva nel settore dei finanziamenti tramite cessione del ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

La pandemia ha spinto le famiglie italiane a risparmiare di più. E questo perchè il lockdown e le ...

Oggi sulla stampa