Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Microsoft fa rotta sulle imprese

di Daniele Lepido

«L'Italia è un laboratorio straordinario per il cloud computing, un mercato dal potenziale enorme, in particolare per le piccole e medie imprese».

In visita a Milano, il numero due mondiale di Microsoft, Kevin Turner, rilancia sulla "nuvola" e sfida Google proprio sul terreno che vede il motore di ricerca in prima linea: la migrazione online di prodotti e servizi che un tempo risiedevano nel computer. A partire dal "vecchio" Office, «completamente disponibile online – ha detto Turner – una delle specificità che rendono la nostra visione della cloud diversa rispetto a Mountain View». Per un investimento nel mondo, da parte di Microsoft, di 2,3 miliardi.

Così l'azienda fondata da Bill Gates e guidata oggi da Steve Ballmer ha costruito «un mega data center da 500 milioni di dollari a Dublino, il più grande investimento di questo tipo al di fuori del Nord America, mentre in tutto il mondo abbiamo 30mila ingegneri al lavoro sul settore», ha aggiunto Pietro Scott Jovane, amministratore delegato di Microsoft Italia.

«Secondo una stima dell'Università di Milano (curata dal professor Federico Etro, ndr) – ha spiegato Turner – la rapida adozione del cloud computing potrebbe creare nei prossimi anni fino a un milione di posti di lavoro nella sola Europa mentre in Italia, secondo una stima di Idc, il cloud computing triplicherà in termini di volumi nel prossimo periodo».

A livello mondiale il mercato del cloud computing, stimato intorno ai 16,5 miliardi di dollari, arriverà a oltre 55 miliardi entro il 2014. Secondo elaborazioni di Microsoft, invece, le attività legate a questo business raggiungeranno almeno 800 miliardi di dollari entro il 2013 e in Europa permetterà di creare più di 100mila nuove piccole e medie imprese.

Nel suo speech allo Star Hotel Rosa Grand di Milano, Turner non ha mancato di lanciare il suo guanto di sfida a Google, che in effetti il cloud computing l'ha (re)inventato, rendendo più snello il vecchio concetto di software as a service. «La nostra offerta è drammaticamente differente da quella di Google, noi proponiamo servizi completi che vanno dall'hosting alle implementazioni software, crediamo poi nel concetto di nuvola privata e sull'adattamento della piattaforma alle esigenze del singolo cliente».

Il cloud compuntig consente risparmi nel settore It fino al 70% e sono molte le aziende che lo hanno già adottato. Tra queste l'Ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma e l'Istituto universitario europeo di Firenze che hanno optato per Microsoft. Il primo per gestire l'archiviazione dei dati e il secondo per la posta elettronica. Entrambi migrate sulla nuvola.

 

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

La segnalazione di Bankitalia su un’ipotesi di falso in bilancio rende legittimo il sequestro del ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Illimity Bank e un’affiliata di Cerberus capital management hanno perfezionato un’operazione di ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

È ancora presto per dire che quello della raccolta di denaro fresco per le banche italiane non rapp...

Oggi sulla stampa