Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Messina: sosteniamo l’azienda, resti italiana. Scudo delle banche contro la paura dell’Opa

L’ ombra dell’Opa si allunga sulla sfida per Mediaset nonostante i molti ostacoli sulla strada di un (eventuale) affondo dei francesi. In finanza si sbaglia sempre a escludere qualcosa e infatti il mercato che ieri ha ripescato il titolo da un tonfo del 9% segnala in fondo come credibile, l’ipotesi che Vivendi vada avanti. Mentre Mediaset chiama in squadra Intesa Sanpaolo e Unicredit. Con le due banche gli approfondimenti inizieranno già nelle prossime ore: quella di oggi si annuncia una giornata importante per capire il passo di Vincent Bolloré. Il bretone dovrebbe mettere sul piatto un po’ più di 3 miliardi per quell’80% delle tv di Silvio Berlusconi che oggi non è nelle sue disponibilità. Cifra impegnativa anche per uno che ha in cassa 2,5 miliardi di euro e forse non sufficiente a coprire le Opa che a cascata dovrebbero essere lanciate sulle controllate Ei Tower e Mediaset Spagna. Un nodo è poi Telecom Italia. La società che vede Vivendi come primo socio ed è soggetta all’attività regolatoria di un Paese che definisce «inappropriata» l’avanzata transalpina nella tv privata. Per l’italianità del gruppo da oltre 4 mila dipendenti si spende pubblicamente Carlo Messina, capo di Intesa, banca che accompagna Mediaset da anni. Ma anche Jean-Pierre Mustier non si tira indietro. Il francese impegnato nel rilancio di Unicredit ha appena confermato la rilevanza della posizione di primo azionista in Mediobanca, proprio a fianco dello stesso Bolloré. E dopo aver ceduto ai parigini di Amundi la controllata nel risparmio gestito Pioneer, tira dritto tra i sospetti di voler vendere agli ex colleghi di SocGen la seconda banca italiana.

Paola Pica

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Vietato giocarsi il futuro del Paese, usando la giustizia come pericoloso terreno di conflitto. O pr...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

C’è una gag, in vita Arenula. La riforma del processo civile, la più importante di tutte perché...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Da quando ha messo piede in via Arenula il 13 febbraio la giurista Marta Cartabia ha perseguito un o...

Oggi sulla stampa