Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Il mercato punta sull’ok europeo al piano di cessione degli Npl

Piazza Affari scommette sul via libera dell’Ue alla maxi-cessione di crediti deteriorati di Mps. In ballo un pacchetto di 10 miliardi, quasi i 2/3 dei 14,5 a libro allo scorso 30 settembre. Dopo 4 sedute di ribassi il titolo ha ripreso a salire, annullando in un solo giorno il lungo scivolone della scorsa settimana e ha chiuso con un rialzo del 5,55% a quota 1,78 euro, dopo essere scesa a 1,69 euro nelle ultime due sedute. Un rimbalzo in vista anche dei conti di fine esercizio attesi per venerdì prossimo 7 febbraio. Un saliscendi già visto due settimane fa, quando Mps toccò quota 1,9 euro (+10%) in vista, già allora, del benestare di Bruxelles sulla cessione delle sofferenze ad Amco, il gestore controllato dal Tesoro, titolare a sua volta del 68,2% dell’Istituto toscano. Come riportato dal Sole 24 Ore di ieri, sarebbe questione di poche settimane il via libera della Commissione Europea. Non più sull’intero pacchetto di crediti tossici, la cui cessione a prezzi di mercato genererebbe problemi a livello di Cet1, ma di una parte rilevante di essi, che passerebbe di mano però ad un prezzo più vicino al valore di carico. Superato l’ostacolo degli Npl, per Mps la via maestra sono le nozze. Possibili cavalieri: Banco Bpm, Ubi e Bper.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

La crisi generata dal coronavirus colpisce frontalmente l’economia reale ma rischia di riflettersi...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

ROMA — Lavoratori pagati dalle banche anziché dall’Inps. È la soluzione che il governo sta pr...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

BERLINO — La Bce ha deciso un altro passo importante. Per il bazooka appena sfoderato da 750 mili...

Oggi sulla stampa