Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Mediazione in appello, si può fare consulenza

Nella mediazione demandata, anche in appello, il giudice può indicare alle parti, per ridurre spese e tempi e in relazione al più probabile sviluppo della controversia, quali sono i punti da approfondire e su cui discutere. In particolare, può invitarle a concordare col mediatore l’espletamento di una Ctm (consulenza tecnica in mediazione) per dipanare questioni dipendenti da quella principale, in ordine alle quali il giudice si riserva, in mancanza di accordo, di nominare un Ctu, con gli oneri propri del giudizio. Sono le conclusioni dell’ordinanza del 4 aprile 2016 del Tribunale di Roma (estensore Moriconi), quale giudice di appello in una controversia per il risarcimento del danno a cose derivante dalla circolazione di veicoli (Rc auto).
Nel provvedimento con il quale si dispone la mediazione, si precisa poi che la compagnia di assicurazione deve partecipare al procedimento di mediazione, non sussistendo alcuna deroga normativa al riguardo. E la sua assenza ingiustificata può comportare le conseguenze previste dalla normativa in materia (versamento all’erario di una somma corrispondente al contributo unificato dovuto per il giudizio e valutazione dell’assenza quale argomento di prova), nonché il risarcimento del danno per responsabilità aggravata processuale, trattandosi di volontaria sottrazione ad un ordine del giudice.
Quanto alla consulenza da espletare in mediazione, il Tribunale di Roma ribadisce che, anche in caso di mancato accordo sull’espletamento della Ctm, tale attività, ove espletata da consulente serio e preparato, potrà conservare utilità. Il tutto a patto che siano rispettate alcune regole fondamentali e in particolare quella del contraddittorio e l’esclusione del riferimento a dichiarazioni delle parti in mediazione.

Marco Marinaro

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Sarà un’altra estate con la gatta Mps da pelare. Secondo più interlocutori, l’Unicredit di And...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

«La sentenza dice che non è possibile fare discriminazioni e che chi gestisce un sistema operativo...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Un nuovo “contratto di rioccupazione” con sgravi contributivi totali di sei mesi per i datori di...

Oggi sulla stampa