Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Il Marocco proibisce le operazioni in bitcoin

In Marocco c’è il divieto ufficiale di far circolare ed effettuare transazioni in bitcoin: lo ha annunciato l’Ufficio nazionale degli scambi, bollandoli come «occulti e molto rischiosi». La decisione formale è stata varata pochi giorni dopo il via libera della società di servizi numerici Mtds ai trasferimenti in moneta virtuale. L’istituzione monetaria del paese nordafricano ha giustificato il provvedimento con il fatto che i bitcoin non si appoggiano alla firma di alcuno stato o istituzione e non sono regolamentati da alcuna banca centrale: perciò «i rischi corsi dagli utilizzatori sono troppo alti». Secondo le stime ufficiali, in Marocco gli scambi nella criptovaluta rappresentano un volume quotidiano di 200 mila dollari (circa 170 mila euro).

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Come prevedevano alcuni un mese fa, allo spuntare della lista di Bluebell per il cda di Mediobanca, ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Google entra nel mirino dell’Autorità antitrust italiana che, prima in Europa, ieri ha aperto un ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Le imprese e i committenti non saranno lasciati soli. Anche a chiarire la posizione di alcuni player...

Oggi sulla stampa