Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Malattia professionisti, pressing per la tutela

Professionisti (iscritti agli Ordini) affetti dal Covid-19 protetti, senza esser ritenuti «inadempienti» nei confronti della Pubblica amministrazione, giacché non verranno considerati decaduti i termini per lo svolgimento degli adempimenti: è quel che si prefigge di raggiungere l’emendamento che la presidente della commissione Lavoro del Senato Susy Matrisciano (M5s) comunica di voler presentare al decreto sostegni (41/2021) «nei prossimi giorni», all’indomani dell’annuncio dell’intenzione del primo firmatario del disegno di legge (trasversale) sul rinvio delle scadenze per malattia, o infortunio degli autonomi (1474), il senatore di FdI Andrea de Bertoldi, di voler estrarre dal testo le norme concernenti le tutele per il contagio da Coronavirus per proporre la correzione nel medesimo provvedimento governativo. Una scelta, dice a ItaliaOggi l’esponente pentastellata, «doverosa, anche per la funzione sociale svolta da alcune categorie, come i commercialisti, o i consulenti del lavoro, che, per conto dei committenti, si occupano di gestire pratiche e richieste di accesso agli strumenti» di supporto alle famiglie, alle imprese e agli occupati introdotti dall’Esecutivo nella fase pandemica. L’intento della modifica, continua Matrisciano, «sottoscritta da altri colleghi del M5s, ricalca lo schema di una norma analoga, che avevo suggerito di inserire nel decreto ristori, poi rigettata» ed è «pensata per quei lavoratori che si occupano, di fatto, di altri lavoratori».

Il vicepresidente del Consiglio nazionale dei commercialisti Giorgio Luchetta, riferendosi all’emendamento che de Bertoldi, insieme ai senatori del Pd, di Iv e di Fi Tommaso Nannicini, Donatella Conzatti e Roberta Toffanin s’accinge a depositare, parla di «operazione meritoria», auspicando che l’intero disegno di legge trasversale «riprenda il cammino», una volta «fugati», nel corso di imminenti incontri istituzionali, i dubbi della Ragioneria dello Stato» (si veda ItaliaOggi di ieri). «Avanti con le misure-Covid nel decreto sostegni che rispondono all’emergenza del momento», s’inserisce il numero uno dell’Anc (Associazione nazionale commercialisti) Marco Cuchel, ma «non dimentichiamo che i professionisti, come tutti i lavoratori del Paese, non si ammalano solo di Covid».

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

«È cruciale evitare di ritirare le politiche di sostegno prematuramente, sia sul fronte monetario ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Dopo aver fatto un po’ melina nella propria metà campo, il patron del gruppo Acs, nonché preside...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Una forte ripresa dell’economia tra giugno e luglio. È su questo che scommette il governo: uscire...

Oggi sulla stampa