Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Luxottica volta pagina Dolce addio per Guerra che incassa 45 milioni

Si apre la terza fase della governance del primo colosso mondiale degli occhiali. La guida di Luxottica viene affidata a due amministratori delegati, su cui vigilerà e avrà l’ultima parola il presidente e fondatore, Leonardo Del Vecchio. Dopo dieci anni al timone, ieri l’ad Andrea Guerra ha rassegnato le sue dimissioni incassando 10 milioni di liquidazione e 33,7 milioni di plusvalenze, relative alle azioni di Luxottica che l’ad in questi anni aveva comprato reinvestendo parte dei suoi emolumenti nella società, e che ieri sono state ricomprate dallo stesso Del Vecchio. Nell’ultimo triennio, secondo la relazione sulla remunerazione di Luxottica, Guerra ha incassato oltre allo stipendio – 89 milioni di plusvalenze tra azioni e opzioni del gruppo. Le redini ora passano in mano all’ex direttore finanziario Enrico Cavatorta, che sarà ad della divisione corporate, e a un nuovo manager – da nominare a breve – che invece sarà responsabile della divisione mercati, ovvero dei 7mila negozi di occhialeria del gruppo e del comparto sole e vista dei marchi propri e in licenza. A Del Vecchio andranno ad interim, le deleghe sulle “operation” e l’ultima parola nel comitato direttivo che sarà composto dai due ad e dal presidente del colosso di occhiali.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Primo giorno di lavoro in proprio per Francesco Canzonieri, che ha lasciato Mediobanca dopo cinque a...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

 Un passo indietro per non sottoscrivere un accordo irricevibile dai sindacati. Sarebbe questo l’...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Doveva essere una Waterloo e invece è stata una Caporetto. Dopo cinque anni di cause tra Mediaset e...

Oggi sulla stampa