Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Lottomatica vara il riassetto globale

Il progetto di integrazione per creare un’azienda multinazionale, diversificata per geografia e attività, era già nelle intenzioni del gruppo fin dal 2006. Quando Lottomatica acquisì, con un investimento pari a 4 miliardi di euro, l’americana Gtech, operativa negli stessi settori di business ma con un bagaglio di competenze tecnologiche specifiche. E ieri quel percorso – che sarà implementato entro l’anno – è giunto a compimento soddisfacendo le aspettative di analisti e mercati che attendevano questo passo.
Il gruppo sarà gestito attraverso una struttura organizzativa unificata incentrata sul cliente e articolata in aree geografiche, supportata da una struttura centrale dedicata ai prodotti e ai servizi. In sostanza, niente più business unit distinte e focalizzate su rispettivi prodotti, servizi, geografie e segmenti di mercato, come nell’attuale assetto. Ma una piena integrazione a monte che consentirà a Lottomatica di sfruttare la diffusione raggiunta dagli americani nell’industria mondiale del gioco.
Il cda della società riunito ieri ha poi anticipato l’intenzione di proporre agli azionisti la modifica della denominazione sociale in Gtech, una volta completate le verifiche e le valutazioni necessarie. Una data di convocazione non c’è ancora, ma il passaggio potrebbe essere sottoposto all’assemblea chiamata ad approvare il bilancio 2012 e programmata generalmente a primavera. Quanto a Lottomatica e Spielo continueranno, chiarisce la nota diffusa ieri a conclusione del board, «a essere utilizzati come marchi di riferimento per l’offerta di prodotti e servizi nei mercati e nei settori in cui operano».
Soddisfatti i vertici del gruppo. «A partire dall’acquisizione di Gtech – commenta il presidente Lorenzo Pellicioli – abbiamo creato una realtà globale in grado di cogliere le opportunità offerte dal mercato mondiale dei giochi». Mentre l’amministratore delegato Marco Sala sottolinea come «con questo nuovo assetto organizzativo stiamo compiendo l’ultimo passo per rispondere ancora più efficacemente alle mutate esigenze dei nostri clienti e rafforzare la nostra leadership mondiale nella fornitura di soluzioni rivolte al mercato del gioco regolamentato».
Operativamente la nuova organizzazione sarà incentrata su tre aree geografiche – Americhe, Internazionale e Italia – che saranno affidate rispettivamente a Jaymin Patel (presidente e ceo di Gtech Corporation), Walter Bugno (presidente e ceo di Spielo International) e Fabio Cairoli (senior vice president of business di Lottomatica). Ogni area avrà la responsabilità commerciale e dello sviluppo del business per l’intero portafoglio di prodotti e servizi del gruppo, come pure della gestione operativa e amministrativa con servizi ai clienti centralizzati per lotterie, apparecchi da intrattenimento, scommesse sportive e Internet. Le tre aree geografiche saranno poi supportate da un’organizzazione centrale dedicata al coordinamento dell’offerta di prodotti e servizi e affidata a Renato Ascoli, attuale direttore generale di Lottomatica. Ad Ascoli spetterà, per tutte le linee di prodotto, la responsabilità dello sviluppo e del marketing, oltre che del manufacturing e delivery.

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Le previsioni della Commissione europea sull’economia dell’Unione e dell’Italia rappresentano ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Con un coordinamento esemplare, le due maggiori economie mondiali hanno rilasciato una "doppietta" d...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Il 2021 offre un parziale esonero contributivo, pari a un massimo 3mila euro, a lavoratori autonomi ...

Oggi sulla stampa