Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

Lottomatica migliora i conti

Crescono utile e ricavi per Lottomatica. Con un balzo dell’utile netto del 78,4% a 121,5 milioni di euro il gruppo ha chiuso così il primo semestre 2012, confermando le scommesse sui «ricavi per tutti i segmenti di business».
Nel secondo trimestre, in particolare, Lottomatica Group ha registrato un utile netto di pertinenza di 63,8 milioni (+38,3% rispetto ai 46,2 dello stesso periodo dell’anno precedente). I ricavi hanno segnato un incremento del 5,7%, a 742,7 milioni e l’Ebitda è cresciuto del 5,8 per cento. «Un buon trimestre», ha commentato l’a.d. Marco Sala. Nonostante la crisi dei consumi che colpisce diversi settori, continua a crescere il business dell’operatore di lotterie e scommesse.
In particolare continua il trend di crescita all’estero, il maggiore, registrato da Gtech Lottery (+24% i ricavi nel secondo trimestre, a 238,3 milioni di euro): il fornitore di servizi e tecnologie ha beneficiato del rimborso dei costi ottenuto da Northstar per la gestione della lotteria dell’Illinois e dell’andamento favorevole dei cambi. Va bene anche Spielo International, grazie all’acquisizione di importanti contratti in Canada (+10,7% i ricavi nel secondo trimestre, a 71,9 milioni di euro).
In Italia i ricavi (444,7 milioni) arrivano soprattutto dal segmento interactive, tra online e apparecchi da intrattenimento. La riduzione dell’1,6% è dovuta principalmente alle minori vendite delle lotterie istantanee, dal minore contributo dei numeri ritardatari alla raccolta del Lotto e dal rallentamento della distribuzione dei gratta e vinci a causa degli scioperi e del maltempo che hanno inciso sui risultati del primo semestre. È stata, però, in parte compensata dalla raccolta delle videolotterie.
Complessivamente, nel primo semestre del 2012, i ricavi sono aumentati dell’8,4 per cento, chiudendo a 1,52 miliardi di euro. E l’Ebitda è stato di 540 milioni, in crescita del 7,7 per cento. «I risultati hanno evidenziato la tenuta e la sostenibilità del nostro business – ha dichiarato l’a.d. Marco Sala –. Nel corso del semestre abbiamo raggiunto gli obiettivi prefissati e questo ci rende fiduciosi di poter rispettare la guidance indicata per l´intero esercizio. Le opportunità offerte da possibili nuovi contratti da operatore all’estero sono molto incoraggianti». Ieri il titolo in Borsa ha chiuso con un incremento del 4,87% a 15,92 euro.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Il Consiglio di Telecom Italia dà mandato all’ad Luigi Gubitosi di presentare insieme a Cdp, Sog...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Mediobanca compra un premio su l mercato per contare di più in Generali, salire virtualmente al 17...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Mediobanca rompe gli indugi e sostiene la propria linea su Generali rafforzando temporaneamente la ...

Oggi sulla stampa