Siete qui: Oggi sulla stampa
Oggi sulla stampa

L’osservatorio Accenture e i record delle utility

Il 2016 è stato un anno record per le multiutility italiane: gli utili dei gruppi più importanti sono quasi raddoppiati passando dai 560 milioni di euro del 2015 ai 910 milioni dello scorso anno. E non si tratta di un caso eccezionale. Secondo l’Osservatorio Utility di Agici Finanza d’Impresa e Accenture, presentato ieri, il 2016 rappresenta «l’avvio di un percorso virtuoso» che porterà gli utili a crescere almeno per i prossimi due anni. Nonostante lo scenario non favorevole, caratterizzato da un calo della domanda e dal crollo del prezzo del petrolio, le multiutility sono riuscite a raggiungere buoni risultati — spiega l’Osservatorio — attraverso le politiche di riduzione dei costi e lo sfruttamento delle sinergie derivanti da acquisizioni e dismissioni di asset non strategici. Il mondo dell’energia sta cambiando e le utility stanno trasformando il business, puntando su servizi e soluzioni smart. Pochi giorni fa il ministro dello Sviluppo, Carlo Calenda, ha presentato in audizione alla commissione Ambiente della Camera la revisione della Strategia energetica nazionale (Sen). Accenture ha stilato a sua volta un decalogo per una nuova Sen, identificando tre direttrici: decarbonizzare, decentrare e digitalizzare, per arrivare alla realizzazione di una «Internet of Energy». Ieri il numero uno di Iren, Massimiliano Bianco, ha ricevuto il premio «Manager Utility dell’anno 2016».

Francesca Basso

Print Friendly

Condividi su

Potrebbe interessarti anche
Oggi sulla stampa

Le recessioni impattano sulle pensioni future. Ma un Pil allo zero virgola fa anche peggio. Un Paese...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

L’efficace contrasto al fenomeno mafioso sempre più pervasivo nel tessuto imprenditoriale ed econ...

Oggi sulla stampa

Oggi sulla stampa

Parte la possibilità per le imprese di ottenere liquidità per un milione di euro a fronte di aumen...

Oggi sulla stampa